Tecniche per studiare più velocemente? Io non credo ai miracoli, e non dovresti farlo neanche tu (ti dò comunque tre cose da fare subito per studiare meglio)

Ho iniziato a lavorare nel mondo dell’apprendimento un mucchio di anni fa.

In questo lungo periodo sono passati davanti ai miei occhi migliaia di studenti (oltre diecimila) pieni di speranze, a volte, devo ammettere, un po’ troppo gonfie per i miei gusti.

In effetti ho sempre molta paura di fare promesse agli studenti: la verità è che le persone sono pigre e spesso si raccontano delle verità assolutamente lontane dalla realtà pur di assecondare la loro pigrizia e accarezzare il proprio ego.

Tu gli dici che puoi dar loro un sistema di apprendimento che gli permetta di studiare più velocemente e con maggiore efficacia… e loro pensano di poter “non studiare” e di cominciare a passare gli esami per grazie divina.

Lascia che ti dica una cosa: nessun metodo di apprendimento ti permetterà di passare i tuoi pomeriggi a guardare serie TV, uscire con gli amici o a stare in camera tua a fare partite a quegli strani videogiochi che conoscete voi ragazzi insomma.

O meglio, potrai continuare a fare tutte queste cose, ma dovrai essere abbastanza disciplinato da dedicare delle ore allo studio.

Studiare meglio non significa “non studiare”.

 

Cosa può davvero fare “Genio in 21 giorni” per te e cosa no

Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo, per chiarire una volta per tutte cosa può fare per te un sistema di apprendimento, quali sono i punti chiave che devi conoscere per capire se può fare al caso tuo o meno, e in che modo non dovresti assolutamente approcciarti ad esso.

Molto spesso i nostri studenti pubblicano cose come “ho appena passato l’esame con 30 pur avendo studiato pochissimo!

Ora, in questa frase non c’è assolutamente nulla di fraintendibile o sbagliato. Il punto è che non è raro trovare ragazzi che vengono da noi con l’idea di non dover più studiare una volta fatto il corso.

Non so chi vi abbia messo in testa queste idee malsane, ma ragazzi miei, vi sbagliate di grosso.

Per ottenere risultati DEVI STUDIARE.

Con intelligenza, metodo e un sistema di apprendimento efficace che ti supporti nel tuo percorso. Ma devi studiare.

Come funziona l’apprendimento efficace

DA WIKIPEDIA:

L’apprendimento consiste nell’acquisizione o nella modifica di conoscenze, comportamenti, abilità, valori o preferenze e può riguardare la sintesi di diversi tipi di informazione. Possiedono questa capacità gli esseri umani, gli animali, le piante e alcune macchine. L’evoluzione del comportamento nel tempo segue una curva di apprendimento. Lo studio dell’apprendimento umano fa parte della psicologia sperimentale, della pedagogia, della psicologia cognitiva e delle scienze dell’educazione.

Condizione necessaria affinché tu apprenda delle nozioni è tu le riceva.

Il primo passo di un sistema di apprendimento efficace è, quindi, che tu apra quel maledetto libro.

Lo so, lo so che questa frase va contro i miei interessi e che tutto ciò che dovrei dirti per farti partecipare al nostro corso è che potrai finalmente passare gli esami senza studiare.

Ma sarei davvero un bruto a farti una promessa del genere. Un disonesto.

Quindi non ti mentirò, non ti dirò che potrai studiare senza aprire libro (ma come si fa poi?).

Passo 1: apri quel maledetto libro

Ebbene sì, caro studente dalle migliaia di notti insonni passate sui libri, anche se deciderai di indossare l’armatura del “Genio in 21 giorni”, per studiare dovrai aprire il libro.

Ma posso dirti una cosa con assoluta certezza, potrai dire addio alla procrastinazione perché quel libro non sarà più un incubo. Grazie all’armatura del Genio saprai esattamente cosa fare.

Non come al solito che apri il libro, leggi due righe, ti annoi, apri whatsapp e se sei col telefono spento ti distrai con ogni minima piccolezza. Magari guardando fuori dalla finestra o ascoltando i tuoi coinquilina blaterare assurdità.

“Oh guarda, una mosca che si posa sulla tenda, credo proprio che mi distrarrò osservandola per diversi minuti pur di non studiare…”

Il bello di avere un metodo di apprendimento efficace è che saprai cosa fare.

Le pagine del libro non ti sembreranno degli orribili mostri pronti a strapparti via la vita.

Al contrario, quelle pagine diventeranno tue alleate. Imparerai a domarle e l’ansia… puff, sparirà.

Quindi sì, dovrai aprire quel libro, ma non sarà quello scoglio incredibile che è ora. Anzi. Talvolta potrebbe diventare perfino piacevole (parola dei miei studenti!).

Dopo aver aperto il libro… passiamo al secondo passo.

Passo 2: devi leggere, solo che tu non sai farlo

Indovina cosa dovrai fare dopo aver aperto il libro?

BIIINGO. Dovrai leggere.

Leggere in maniera efficace.

Adesso, non è che diventerai improvvisamente Superman e leggerai 1000 pagine in 2 secondi. Ciò detto, una delle strategie di apprendimento efficace, è proprio quella di leggere in maniera intelligente, seguendo un metodo.

Probabilmente tu ora come ora fai una prima lettura, poi una seconda, poi prendi appunti e magari ripeti a voce alta.

Beh, tutti gli studiosi di pedagogia sono d’accordo: questo metodo è noioso e inefficace per la maggior parte delle persone (a parte per coloro i quali hanno una particolare memoria fotografica).

Sai qual è la primissima cosa da fare per leggere efficacemente un testo? Scorrere velocemente le pagine e soffermarsi solo sui titoli dei capitoli e dei paragrafi.

Ti sembrerà un’assurdità ma è esattamente così che funziona la nostra memoria.

Poi ovviamente questa piccolezza va affiancata a tutta una serie di strategie che non trovano spazio per essere spiegate in questo articolo. Ma se vorrai approfondire l’argomento, alla fine dell’articolo di fornirò un link utile per farlo in maniera gratuita.

Una volta che avrai imparato a leggere in maniera efficace, ti basterà ripetere tutto a voce alta?

Eh no, caro mio.

Dopo aver letto tutto e bene, dovrai schematizzare.

Ahi ahi ahi! Nota dolente?

Passo 3: schematizzare

Ho visto cose assurde nell’arco degli anni.

Cose che voi umani non potete neanche immaginare!

E ti dirò di più: io stesso ero uno di quelli che sottolineavano tutto e la mia schematizzazione consisteva nel ricopiare paro paro ciò che diceva il libro su un figlio bianco.

Ma questa è un’assurdità! La cosa peggiore che tu possa fare per preparare efficacemente un esame, specie se hai poco tempo.

Ci sono delle dritte ben specifiche che ti permetteranno di creare degli appunti davvero fatti bene (nella sezione testimonianze puoi leggere centinaia di studenti che applicano il nostro Sistema SpremiPagine che permette loro di concentrare in una sola pagina di appunti… fino a ben 100 pagine di libro!).

Anche qui, mi dispiace tantissimo non poter approfondire l’argomento ma sarebbe veramente assurdo trovare lo spazio necessario alla spiegazione del sistema in poche pagine di articolo.

Quello che posso dirti è che tutto sta nel saper utilizzare le mappe concettuali e mentali.

Tranquillo, non spaventarti, è una cosa che si impara.

Sono anche davvero fighe e se sei uno con la vena artistica, potrai addirittura usare colori e penne con inchiostro glitterato all’occorrenza (sì, ho studentesse che ne vanno matte per cui lo preciso).

Passo 4: ripetere a voce alta

Non ci crederai, ma arrivato a questo punto tu avrai già memorizzato tutto ciò di cui hai bisogno.

Dovrai soltanto interiorizzare alcuni concetti (in modo da non dimenticarli più) e curare l’esposizione.

Perché che tu ci creda o meno, a volta conta esattamente come l’apprendimento.

Io non sottovaluto mai, durante i miei corsi, la capacità di esposizione. Al contrario, dedico ad essa un mucchio di tempo e sono certo che capirai benissimo il motivo.

L’abito non fa il monaco… però aiuta!

 

Cosa puoi davvero ottenere seguendo i 4 passi che ti ho descritto?

Eccoti un piccolo esempio:

 

Come vedi Veronica non ha ottenuto tutto in un giorno, e dopo aver applicato con impegno il metodo i risultati sono migliorati ulteriormente.

Come ti dicevo non puoi pensare cambi tutto in un istante.

 

Risorse gratuite

All’inizio di questo articolo ti avevo promesso di darti qualche risorsa gratuita per approfondire questi concetti, ma voglio fare di più.

Voglio farti un invito a una delle nostre serate gratuite, in cui presentiamo il nostro sistema di apprendimento e durante il quale potrai fare la conoscenza dei nostri tutor e istruttori. Loro risolveranno i tuoi dubbi al riguardo e valuterai senza alcuna pressione se questa strada può davvero aiutarti nel tuo percorso universitario o meno.

Solo una cosa: la buona volontà dovrai portartela da casa.

Dovrai avere voglia di raggiungere risultati, di studiare (bene, ma dovrai comunque farlo).

Per partecipare gratuitamente alla nostra serata di presentazione e approfondire i concetti di cui ti ho parlato, ti basterà andare su questo link e compilare il form che trovi in basso con i tuoi dati.

Un nostro responsabile didattico ti contatterà e ti spiegherà come partecipare alla serata più vicina alla tua città.

Ripeto, tutto questo è assolutamente gratuito e senza alcun impegno. Non sopporto i santoni e le false promesse, quindi non ti dico che uscirai dalla serata e sarai improvvisamente il più bravo della tua facoltà o della tua scuola… ma certamente avrai qualche strumento in più per affrontare questa enorme sfida.

 

Ti aspetto!

Max

Lascia un commento