Sfrutta lo stesso sistema di allenamento che ha permesso a Gohan di sconfiggere Cell, per essere sicuro di superare OGNI esame della tua prossima sessione – anche se ti sei preso all’ultimo momento

Dragonball ha accompagnato la nostra infanzia. La mia, la tua e quella di migliaia di ragazzi e ragazze.

Ho amato tutta la saga, dal primo Dragonball, passando per Dragonball Z, fino al GT. Lo so, adesso c’è anche il Super ma non ho davvero tempo per guardarlo, prometto che farò i corsi di recupero estivi.

Dragon Ball era il mio momento felice tra la scuola e lo studio pomeridiano.

È un cartone che ha segnato un’epoca. Anzi ne ha segnate diverse a furia di repliche su repliche. I ricordi dei momenti più entusiasmanti della serie sono impressi nella tua mente come l’esultanza di Grosso alla finale dei mondiali 2006.

Come dimenticare la prima trasformazione di Goku in Super Sayan, furioso per la morte del suo amico? Povero Crilin, alla fine era diventato più esperto di Gesù in morti e resurrezioni.

OFF TOPIC: Come diceva Ungaretti per parlare della fragilità della vita in guerra “Si sta come Crilin sugli episodi di Dragonball Z

La mia saga preferita era quella di Cell, l’essere perfetto. Un guerriero creato in laboratorio talmente forte da aver costretto i nostri eroi ad allenamenti speciali e trasformazioni potentissime.

Il corpo di Cell era composto dalle cellule di tutti i guerrieri più forti che Goku aveva incontrato fino a quel punto e, come se non bastasse, si potenziava assorbendo le persone.

Il Sayan e i suoi amici non erano in grado di sconfiggere il potente mostro verde con le loro sole forze. Avrebbero avuto bisogno di un lungo periodo di allenamento per potenziarsi, ma la minaccia sulla Terra incombeva e non c’era tempo da perdere.

Goku però ha una soluzione: nel palazzo del Supremo esiste una stanza speciale, la Stanza dello Spirito e del Tempo, in cui si può ottenere l’allenamento di un anno in un solo giorno.

La dilatazione temporale che si verifica nella Stanza dello Spirito e del Tempo fa si che una giornata fuori dalla stanza equivalga a 1 anno dentro e 1 minuto fuori siano circa 6 ore dentro.

Nella stanza non ci sono il giorno e la notte, ma nei dintorni è tutto bianco. In questo modo i guerrieri possono allenarsi senza distrazioni.

Goku e Gohan si allenano per un anno nella stanza speciale diventando sempre più forti. Quando finalmente escono, è passata solo un’ora ma i due Sayan sono diventati potentissimi e riescono a sconfiggere il terribile Cell.

Super Saiyan GIF - Find & Share on GIPHY

Dì la verità…

Quante volte hai sognato esistesse un luogo del genere, quando ti sei trovato a dover affrontare un esame mostruoso all’ultimo secondo e non avevi abbastanza tempo per prepararlo?

Esiste un grafico “altamente scientifico” che spiega il rapporto che lega il tempo che manca alla data dell’esame al momento in cui ti rendi conto che forse dovresti iniziare a sfogliare quel maledetto libro.

Fondamentalmente il momento in cui apri il libro e imponi al tuo cervello di incatenarsi alla scrivania, coincide col momento in cui l’ansia e la paura per l’esame imminente riescono a superare la tua voglia di non studiare.

Purtroppo a quel punto la storia è sempre la stessa. Nonostante siano almeno 10 anni che questo schema si ripete, puntualmente ti ritrovi sempre a studiare in ritardo e con l’acqua alla gola.

Dicono che studiare con l’ansia faccia proprio bene alla concentrazione… già!

Siamo onesti l’uno con l’altro. Lo so io e lo sai tu. Dopo l’ultimo esame andato male o superato per il rotto della cuffia hai giurato che MAI e poi MAI ti saresti preso all’ultimo per studiare.

Sono 10 anni che fai lo stesso giuramento almeno una volta al mese. So che nel momento in cui te lo riprometti sei davvero sincero con te stesso e ci credi fermamente, ma ormai sai meglio di me come andrà a finire.

Sai già che aspetterai fino all’ultimo secondo per metterti a studiare. Sai già che ti renderai conto che quell’argomento che pensavi facile è in realtà un casino da cui non sai come uscirne.

Nella mia esperienza a fianco di migliaia di ragazzi ho maturato una certezza:

Lo studente medio sottovaluta quello che è in grado di fare in un mese e sopravvaluta quello che è in grado di fare in tre giorni

Ad un certo punto ti accorgi che a meno di un miracolo non ce la farai mai ad essere pronto per il giorno dell’esame.

Dopo aver maledetto la tua “rimandite cronica” per l’ennesima volta inizi a pensare alle più improbabili soluzioni di emergenza. Il tuo cervello se ne parte in affascinanti dialoghi con se stesso.

Mi faccio i bigliettini?

No, l’esame è orale e la cosa sarebbe un pò strana.

E se il professore mi chiedesse che cosa continuo a guardare sotto il tavolo e io gli rispondessi “l’etichetta dei pantaloni?”

Ma sei scemo? E poi la guardi 10 volte l’etichetta?

Voglio essere sicuro di lavarli alla giusta temperatura e di non rovinarli. A proposito devo fare il bucato!

Studia! Basta distrarti!

Continui ad ondeggiare tra lo studio e il pensiero di come risolvere la situazione. Hai la certezza matematica che potresti prendere 30 e Lode a quell’esame, se solo avessi più tempo.

Dove diavolo sono Goku e la sua nuvola speedy quando servono? Sempre pronto a salvare il mondo, ma quando deve salvare te non si fa mai vedere ‘sto bischero!

A questo punto hai di fronte a te tre sole opzioni:

  1. Ricorri alla tecnica salva studenti più antica del mondo. “Mamma mi sento malissimo, penso di avere anche la febbre. Non ce la faccio a studiare e ad andare all’esame in queste condizioni, andrò al prossimo. Non è che mi fai anche un brodino caldo?
  2. Roulette russa time. Ti presenti all’esame con una sola frase in mente “o la va, o la spacca”. Sai 5 cose su 10. Se ti va di culo e ti fanno le domande giuste lo passi, se no arrivederci alla prossima volta. Magari un 18 stiracchiato riesci a portartelo a casa.
  3. Ricorri a studiate full immersion che Stakanov levati proprio che non sei nessuno. Riesci a studiare 18 ore al giorno. Dormi 5 ore a notte. La doccia non serve. Lavare non serve. Cucinare non serve. Riesci a studiare anche mentre mangi scatolette di tonno sgocciolato e mentre vai in bagno. In quattro giorni fai quello che normalmente faresti in due settimane. Ma certi ritmi non li regge nessuno e quando ti presenti all’esame sei uno zombie assonnato e denutrito che non si ricorda nemmeno cosa ci faccia li. E l’esame va a farsi benedire.

È in momenti come questo che ti rendi conto che preferiresti vivere in un mondo dove un guerriero cattivissimo minaccia di distruggere la Terra – ma in cui esiste una stanza che moltiplica il tuo tempo – piuttosto che doverti presentare ancora una volta impreparato al prossimo esame

E se ti dicessi che quella stanza in realtà esiste davvero?

Anzi, non solo esiste. Ma l’ho addirittura costruita io in persona e sto per regalarti un pass partout per farci un giretto gratis al suo interno?

Frena la tua Nuvola Speedy! Lascia che ti spieghi.

Quello che intendo è che ho costruito l’equivalente della Stanza e dello Spirito e del Tempo per chi deve studiare

Tu e qualche altro milione di ragazzi, siete stati cresciuti con un metodo di studio vecchio ed obsoleto. A scuola ti hanno fatto studiare un sacco di libri ma non ti hanno mai insegnato come studiare nel modo più efficace possibile.

Sei stato abituato a leggere, evidenziare, sottolineare e ri-sottolineare. Ad aggiungere mille post it e a gestire appunti disordinati.

Ti hanno detto che l’unico modo esistente per memorizzare ed imparare qualcosa è quello di leggere e ripetere e poi di nuovo leggere e ripetere e così via in un loop infinito.

La verità è che o sono ignoranti (nel senso che ignorano l’esistenza di metodi molto più efficaci) o ti hanno mentito.

Purtroppo propendo di più per la prima opzione.

Altrimenti non si spiegherebbe perché a scuola non ti abbiano mai insegnato una tecniche potentissima come il Metodo Spremipagine, che ti permette di leggere da subito fino a 5 volte più velocemente di come fai di solito, ricordando perfettamente tutto quello che leggi.

Non si spiega il perché non ti sia stato insegnato come creare ed utilizzare le Mappe Mentali con le quali potresti schematizzare e prendere appunti perfetti e facilissimi da ricordare fin nei minimi dettagli.

E soprattutto non si spiega il perché non ti vengano insegnate a scuola le strategie di apprendimento avanzato che ti consentirebbero per sempre di archiviare lo scarso e noioso metodo del leggi e ripeti.

Queste tecniche sono alcune di quelle che compongono la solida base del Metodo Genio in 21 Giorni. Il sistema di studio più avanzato, rapido ed efficace mai sviluppato ed insegnato in Europa.

•   Dopo che avrai conosciuto i segreti di questo metodo ti sembrerà di essere entrato nella Stanza dello Spirito e del Tempo.

•   Riuscirai a studiare in un terzo nel tempo.

•   I tuoi voti spiccheranno il volo.

•   Il tuo livello di soddisfazione personale toccherà le stelle.

•   Avrai un livello di sicurezza altissimo ad ogni esame.

Non sono io a dirlo. Lascio che siano gli studenti come te che hanno appena fatto il corso a parlare!

 

Se vuoi leggere altre storie come quella di Lorenzo clicca qui

Se ben ricordi ti avevo promesso che ti avrei regalato un pass partout per venire a provare gratuitamente la mia Stanza dello Spirito e del Tempo in modo da farti provare senza nessun rischio gli incredibili vantaggi che otterrai grazie al metodo di studio più potente del mondo.

Ogni promessa è debito.

Clicca subito qui, compila il form con i tuoi contatti alla fine della pagina e un nostro tutor ti chiamerà entro un’ora per darti tutte le informazioni per poter partecipare alla prima lezione gratuita di Genio in 21 Giorni.

Sei pronto a diventare uno studente potentissimo (con un un’aurea over 9000) e sconfiggere tutti i tuoi prossimi esami senza dar loro alcuna possibilità di scampo?

Ti aspetto presto nella squadra dei Super Studenti Sayan!

Max

 

Lascia un commento