Ho 24 anni e studio all’ultimo anno di Scienze della Formazione Primaria a Perugia.
Ho sempre preparato gli esami passando ore e ore sopra i libri, cercando di ricordarmi ogni informazione e di non distrarmi. Avevo anche altri impegni, come il lavoro e avevo paura di non riuscire a conciliare tutto e arrivare impreparata all’esame.
Per lo più delle volte, mi presentavo davanti al professore agitata, sperando che non mi chiedesse proprio quell’argomento che non avevo ripetuto bene.
Dopo aver frequentato il corso “Genio in 21 Giorni” mi sono resa conto di quanto non sfruttassi tutte le mie potenzialità e il mio cervello. Sono riuscita a pianificare il mio studio in modo tale da arrivare agli esami tranquilla. Ho iniziato a prendere appunti a lezione utilizzando le mappe mentali. In questo modo riuscivo a seguire meglio la lezione dei professori e una volta tornata a casa avevo già 3/4 del lavoro fatto.
Già dalla prima sessione d’esame sono riuscita ad alzare la mia media, prendendo voti alti:
– Geometria 30/30
– Neuropsichiatria 30/30
– Metodi e tecniche del lavoro di gruppo 28/30
– Letteratura per l’infanzia 30/30.

Ora, oltre a studiare in meno tempo, ho un atteggiamento diverso, mi mostro sicura di me stessa agli esami e anche fuori dall’università, senza farmi influenzare dal giudizio degli altri e sentendomi più libera di esprimere le mie opinioni. Continuo a lavorare e ho più tempo per me stessa e i miei interessi. Sono veramente soddisfatta!
Un grazie speciale va alla mia preparatrice personale Marina Modesti che mi ha seguito, mi ha accompagnato a raggiungere i miei obiettivi e dalla quale ho imparato a chiedermi di più per fare un salto di livello!


Ho 21 anni e studio Scienze Politiche in lingua inglese presso la LUISS di Roma.

Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni principalmente perché me ne aveva parlato una mia amica e dopo tanto tempo ho deciso di provare.

Ero incuriosito in quanto avrei voluto acquisire un metodo di studio più organico di quello che col tempo avevo acquisito al liceo e che, sostanzialmente, non era mai cambiato con tutti i limiti conseguenti. Un modo più efficace di raccogliere ed elaborare le informazioni era proprio ciò che sentivo di aver bisogno e, complici alcuni esami più difficili degli altri, ho optato per provare il corso a giugno.

Ho svolto tutte le sessioni tranne le ultime due (anche se una l’ho effettuata anticipatamente grazie al Tutor) in quanto sono dovuto andare in Argentina come speaker radiofonico, esperienza che mi ha richiesto di arricchire il mio vocabolario e che mi ha permesso di mettere in pratica le tecniche di studio per facilitare il tutto.
Mentre ero in permanenza in Argentina ho potuto consolidare il mio spagnolo memorizzando 400 vocaboli che poi ho potuto adoperare nel mio lavoro di speaker radiofonico, trovando anche più interessante stimolante l’esercizio.

Di ritorno da Buenos Aires, sono partito per il mio Erasmus a Parigi, dove la mole di lavoro è distribuita in maniera decisamente differente rispetto all’Italia con maggior concentrazione e la necessità di prendere appunti – cosa che ho sempre fatto in maniera disordinata -. In questo le mappe mentali sono state molto utili, permettendomi di richiamare i concetti più facilmente e di avere informazioni già strutturate in modo organico.

Attualmente sto usando le tecniche per memorizzare 950 parole che potranno essermi utili per il GRE, un test necessario per la magistrale che vorrei frequentare. Probabilmente non avrei nemmeno saputo cominciare senza un metodo che mi rendesse divertente memorizzare vocaboli tanto specifici quanto difficili da trovare nella maggior parte dei testi in inglese online.

Sono ancora all’inizio, ma ho modo di pensare che potrò ancora migliorare le mie tecniche in attesa della magistrale.


Frequento il penultimo anno di liceo linguistico in Svizzera.
Subito dopo il corso (che ho fatto a Lugano) mi sono preparata per una presentazione di un libro in francese che ho fatto 4 giorni dopo. Sono felicissima perché ho preso 5.5 (che in Italia equivale ad un 9).
Francese per me è sempre stata una materia difficile, e analizzare un libro, in un’altra lingua, mi impegnava parecchie ore di studio.
Avendo però imparato le tecniche, le mappe e soprattutto aiutandomi con la tecnica dell’anteprima, leggere questo libro non è stato così terribile, anzi è stato molto piacevole.
Prima del corso non mi sarei mai aspettata di ricevere un voto così alto e aver raggiunto questo traguardo a soli 4 giorni dal corso mi rende entusiasta e ancora più motivata!
Arrivare a grandi risultati in così poco tempo mi fa davvero pensare che il corso sia stata un’importante svolta nel mio metodo di studio.
Ringrazio la mia preparatrice personale Coralie Schneiter che mi ha aiutata da subito e che tuttora mi supporta!


Studio Scienze Politiche all’Università Federico II di Napoli. Il mio percorso di studi dopo il liceo è stato molto travagliato e nel tempo ho perso le motivazioni che mi spingevano a studiare con costanza. Risultato: la mia attività principale prima del corso era diventata quella di rimandare, procrastinare e, soprattutto, accontentarmi.

Ho passato mesi infiniti su esami che poi finivo per rimandare. Per un po’ il senso di colpa mi spingeva a rimettermi subito sui libri e riprovare. Ma motivarsi in questo modo è molto controproducente e dopo qualche giorno mi ritrovavo a vivere lo stesso film.

Dopo il Corso Genio in 21 Giorni, insieme alla mia tutor Noemi Bergamasco, abbiamo fissato un obiettivo che per una persona con il mio atteggiamento rientrava a pieno titolo nel novero delle cose impossibili. Era l’ultimo giorno utile per prenotare l’esame di Storia delle Dottrine Politiche che ci sarebbe stato sette giorni dopo.

Tra l’altro avevo già fissato degli impegni quella settimana, quindi i giorni effettivi di studio sarebbero stati cinque. Dentro di me c’era la consapevolezza di avere mezzi e strumenti nuovi per affrontare questa sfida ma la mia storia parlava per me e, ad essere sincero, un po’ di sana paura di non riuscire nell’impresa, mi ha accompagnato fino al giorno dell’esame.

Una paura che poi si è rivelata infondata, perché ho superato l’esame con 25/30. E l’obiettivo era solo quello di portarlo a casa.

Ora sto programmando la sessione di gennaio/febbraio e sento di poter fare grandi cose e di non dovermi porre nessun freno. Ma, soprattutto, che con il giusto impegno e senza rinunciare a nulla si possono ottenere grandi risultati.

Quindi un grazie infinito al Corso Genio in 21 Giorni che mi ha permesso di superare alla grande quelli che ritenevo miei limiti reali quando in realtà esistevano solo nella mia mente e un grazie molto speciale alla mia tutor Noemi che continua a seguirmi in questo percorso con grande costanza.


Abito a Lugano, in Svizzera e sto ripetendo il primo anno di liceo scientifico-economico.
Un anno fa avevo difficoltà in diverse materie, non riuscivo a prendere appunti in modo efficace, e non avevo un metodo di studio ben definito. Faticavo per arrivare alla sufficienza e soprattutto a gestire l’ansia prima di una verifica.
Ad ottobre di quest’anno ho frequentato il corso Genio in 21 giorni e solamente una settimana dopo sono riuscita, non solo a prendere le prime sufficienze nelle materie in cui avevo molte difficoltà, ma i miei voti sono passati da essere insufficienti (inferiori al 4 che in Italia corrisponde al 6) ad essere più che buoni ossia 5 o più (in Italia corrisponde a 8).
Come per esempio:
-Fisica: scorso anno voto insufficiente
quest’anno 5  8- italiano)
-Chimica: scorso anno voto insufficiente
quest’anno 5+(= 8.5 italiano)
-Tedesco: scorso anno voto insufficiente
quest’anno 5
-Francese: scorso anno voto insufficiente
quest’anno 5
Grazie alle mappe ho risolto le mie difficoltà nella presa di appunti, migliorando quindi il mio studio.
Ottenendo i primi risultati ho riacquistato sicurezza in me stessa e di conseguenza ho imparato a gestire l’ansia, tanto da annullarla quasi del tutto.

Ringrazio tutti i collaboratori del centro di Lugano e in particolare alla mia preparatrice, Coralie Schneiter, per avermi aiutato a organizzare meglio i miei studi e a migliorare i miei risultati!


Sono Arianna e nella vita sono una studentessa. Frequento il liceo linguistico e studio Inglese, Spagnolo e Tedesco.
Ho deciso di frequentare il corso un po’ per curiosità, e un po’ perché ero alla ricerca di un metodo di studio. Nessuno me lo aveva mai spiegato e se lo aveva fatto o era proprio efficace o produttivo. Un altro motivo per cui ho deciso di frequentare il corso era per poter ricordare tutto: dalle date storiche e formule di fisica, ad una lista di vocaboli stranieri.

Dopo la fine del corso sono riuscita a raggiungere alcuni traguardi anche se, lo ammetto, non tutti.
I miei traguardi però mi lasciano lo stesso soddisfatta: grazie a le mappe, che sono riuscita a sfruttare a fondo, riesco a studiare in maniera globale e analitica un intero argomento e con le tecniche della memorizzazione dei numeri riesco a ricordare date e formule.
Una cosa che mi ha aiutato tantissimo, e qui ringrazio la mia tutor Cristiana Storelli, è il rilassamento mentale. Mi sono ritrovata davanti alla sfida di dover parlare davanti ad almeno 20-30 persone, prendendo in considerazione il fatto che non riuscivo neanche a parlare nemmeno davanti a 10. Cristiana mi ha aiutato dandomi consigli su come gestire le emozioni, su come parlare ed esprimermi, ma soprattutto sul visualizzare. Credo che questa sia una delle cose più importanti che la mia amata preparatrice personale mi abbia fatto capire e per questo le sono molto grata, perché è una delle cose che mi da più sicurezza: il poter visualizzare che tutto andrà bene.

Ora dopo essere riuscita a superare alcuni ostacoli sono pronta a superare altri.
Penso che la forza di volontà, l’impegno e il credere nelle proprie capacità siano le chiavi per realizzare i propri obbiettivi e credo di dover ancora lavorare sulle prime due.
Nonostante ciò sono fiera di me e contenta di aver partecipato al corso “Genio in 21 giorni”.


Sono uno studente di biotecnologia al terzo anno di corso.
Nonostante riuscissi già ad ottenere degli ottimi risultati, il tempo che impiegavo per preparare gli esami era veramente troppo. Per raggiungere una preparazione ottimale ci mettevo dalle 3 alle 4 settimane. Di conseguenza durante la sessione mi trasferivo in biblioteca e non avevo praticamente più tempo per dedicarmi alle mie passioni o vedere gli amici.

Dopo il corso sono riuscito a ridurre drasticamente i tempi di studio mantenendo comunque la qualità del mio lavoro.
I risultati che ho ottenuto dopo nemmeno un mese dal corso sono stati quello di preparare un esame con una settimana di anticipo e quindi di potermi concedere una giornata di sci il weekend prima dell’esame, cosa che non avrei mai fatto prima.
Inoltre, prendendo appunti a lezione con le mappe mentali mi ricordo buona parte di quello che è stato spiegato.
Nella vita di tutti i giorni ho iniziato a sfruttare ancora di più e ancora meglio il tempo a disposizione grazie a una nuova energia ritrovata!

Anche se si può essere scettici, consiglio vivamente a tutti di frequentare questo corso poiché rivoluzionerà il vostro metodo di studio.

Per i grandi risultati ringrazio lo staff della sede di Milano, in particolare la mia super tutor Loredana.


Sono iscritta al secondo anno di Laurea Magistrale di Archeologia all’Università di Napoli Federico II, sono sempre stata una persona estremamente motivata e determinata e non ho mai avuto problemi con lo studio anche perché sono riuscita a laureami alla triennale prima del dovuto ed anche alla magistrale ho ottenuto buoni risultati già prima del corso, il problema era di riuscire ad avere quel massimo che mi avrebbe permesso di differenziarmi e migliorare il mio approccio allo studio… in quanto perdevo veramente molto tempo ed ore….
Prima per preparare un esame avevo bisogno di giorni e giorni, comprendendo ripetizione ripetizione e (indovina un po’) .. ripetizione!
Tanto è vero che se avessi avuto poco tempo per preparare un esame non l’avrei nemmeno provato. Questo è stato invece il GRANDISSIMO cambiamento avuto grazie al corso.

Quando ho seguito il corso il 15 di ottobre ho capito che mi avrebbe dato subito ottimi risultati ma… soprattutto immediati, infatti ho deciso di fare due esami a distanza di pochissimi giorni partendo da 0 (a differenza di come prima avrei fatto: non farli oppure provare a farne solo uno!). Tutto questo mentre stavo seguendo ancora la parte centrale del corso avendo fatto soltanto i primi tre giorni.

Gli esami che ho fatto sono:
– Epigrafia Latina: 6 Novembre (meno di un mese dall’inizio del corso)
– Urbanistica del Mondo Antico: 20 Novembre (poco più di un mese dall’inizio del corso)

Preparati, superati con una votazione di 30 e 30 e lode!

Divertendomi anche mentre studiavo senza affaticarmi e rinunciare alle cose che volevo, infatti mi sono permessa di prendermi una settimana per me prima del secondo esame dove sono stata insieme al mio fidanzato che vive fuori sede come studente a Verona.

Ora uno dei miei prossimi obiettivi è quello di imparare l’inglese e so che con il corso non sarà difficile.
Ringrazio il mio tutor Giannantonio Fico, che è stato veramente disponibile a seguirmi e ad aiutarmi in ogni mia difficoltà e per avermi spiegato ogni minimo particolare con precisione, sei il migliore.


Sono uno studente di giurisprudenza iscritto al IV anno della Federico ll di Napoli. Prima del corso genio in 21 giorni ero abbastanza in regola con gli esami con dei buoni risultati ( media 25.5) ma ero molto incostante, alternando giorni di totale disimpegno a giorni in cui mi ammazzavo di studio e utilizzavo un metodo di studio che mi costringeva a ripeter più volte prima di poter essere in grandi di esporre sugli argomenti studiati.

Grazie al percorso fatto con Genio in 21 giorni, migliorando la programmazione di studio e rivoluzionando il mio metodo, sono riuscito a fare in due settimane il doppio delle pagine fatte in 2 mesi, senza la necessità di dover tornare indietro con il programma per ripetere e ricordare e senza rinunciare alle mie passioni quali il teatro è la regia . Lo rifarei mille volte!


Sono iscritta al secondo anno di giurisprudenza alla Federico II di Napoli e ho scelto di frequentare il corso genio in quanto durante il mio primo anno accademico all’università ero riuscita a fare solo due esami con risultati mediocri, questo perché non avevo un metodo di studio e mi sentivo avvilita di fronte a testi lunghi e complessi quali quelli di diritto. Subito dopo il corso grazie a queste metodologie ho preparato diritto costituzionale studiando mediamente 3 ore al giorno e non rinunciando agli allenamenti di pallavolo.

La cosa per me più importante è stata che capendo qual’è il mio modo di apprendimento e applicando le metodologie ho riscoperto la voglia di studiare sentendomi più sicura. Vorrei, inoltre, ringraziare la mia tutor per la dedizione con la quale mi segue e mi accompagna nel raggiungimento dei miei obbiettivi.