I test di ammissione a medicina, odontoiatria, professioni sanitarie e in generale i test di ammissione alle facoltà a numero chiuso sono un osso duro da vincere. Essere molto intelligenti non basta, e nemmeno essere degli ottimi studenti: ecco il segreto per superare il test d’ingresso della facoltà dei tuoi sogni.

In Italia ogni anno migliaia di studenti tentano senza successo il test di ammissione all’università dei loro sogni. Pieni di speranze entrano in quelle aule che sperano saranno le stesse aule pronte ad accoglierli per le lezioni. Ma purtroppo non c’è posto per tutti; in migliaia tentano il test e in migliaia restano fuori.

Ci sono facoltà in cui il test d’ingresso è davvero ma davvero tosto. Il caso più famoso è quello di Medicina e Chirurgia.

Sono in molti a volersi iscrivere a medicina, alcuni per ambizione, molti per vocazione o per passione, molti attratti da un futuro prospero grazie ad una facoltà che garantisce uno sbocco lavorativo.

Ma purtroppo in moltissimi restano delusi.

Allo scorso test di ammissione per Medicina hanno partecipato più di 60.000 candidati per un totale di soli 9.100 posti. In pratica 5 persone su 6 sono rimaste fuori.

Ripeto, 5 persone su 6 restano fuori! Ti rendi conto?! Non c’è da sorprendersi che sia così difficile entrare. I posti sono pochissimi rispetto alle domande.

Per non parlare di altre facoltà più di nicchia come Fisioterapia, Odontoiatria o Oculistica e optometria che hanno pochissimi posti a disposizione, in genere dai 20 ai 60.

I test di ingresso all’università sono un ostacolo obbligato però anche per molte altre facoltà con test di selezione a livello locale, non solo nazionale. Esistono infatti diversi tipi di test, per saperne di più sulle modalità di test di ammissione ti invito a leggere Come studiare per i test di ammissione all’università.

Test di ammissione facoltà numero chiuso: i 4 motivi che li rendono così difficili da superare

1)      Le superiori che hai fatto non ti hanno mai preparato per i test di logica

Uno dei grandi crucci dei test di ammissione sono i test di logica. Anche ammettendo che tu arrivi preparato su tutte le materie oggetto del test (cosa non scontata perché molto spesso gli argomenti che hai trattato alle superiori non coprono tutti quelli che vengono chiesti al test di ammissione) ti ritroverai sempre a che fare con le domande di logica.

E nessuna scuola superiore insegna come fare! Nessuno per esempio ti dice che esistono 6 diverse categorie di test di logica, che per ogni categoria c’è un sistema specifico da utilizzare e che a seconda del tuo particolare stile di apprendimento dovresti usare una strategia diversa.

Per questo ho realizzato per te un webinar che ti spiega esattamente tutti questi punti fondamentali.

test di ammissione università

2) Hai 5 anni da ripassare in pochi mesi

Le domande che ti vengono fatte al test spaziano su tutto il programma delle superiori. Ti ritrovi a dover studiare un enorme quantitativo di materiale in pochissimo tempo.

In tutta la tua vita non hai mai dovuto studiare così tante pagine, di così tanti argomenti diversi, in così poco tempo!

Non ho certo bisogno di spiegarti quanto questo sia un problema. Soprattutto se alcune cose che devi studiare sono ormai finite nel dimenticatoio e quindi è come impararle per la prima volta.

Per non parlare del caso in cui vieni dal classico e devi imparare in pochi mesi il programma di 5 anni di scientifico.

3) Devi fare i conti con chi ha più esperienza di te

Ricordi le statistiche di medicina di cui ti avevo parlato? 5 su 6 non passano. Ma anche in molte altre facoltà a numero chiuso ci sono tantissimi studenti che non riescono ad entrare al primo colpo.

Naturalmente molte di queste persone non rinunciano e ritentano l’anno successivo il test. Solo che nel frattempo si sono preparati per un intero anno e quindi hanno delle conoscenze sulle materie d’esame e su tutte le trappole e le che ci sono, molto più approfondite delle tue.

Il test è a numero chiuso e questo vuol dire una sola cosa. Non ti basta essere bravo. Devi essere migliore degli altri, spesso molto migliore.

Difficile riuscire a preparare in pochissimi mesi quello che loro hanno fatto in un intero anno.

4) Diplomarsi col 100 non basta

Non hai mai avuto a che fare con un test a risposta multipla di cinque materie diverse, con una scadenza di tempo molto risicata e che puoi dare solo una volta all’anno.

Affrontarlo può metterti sulle spalle un carico d’ansia tale da spegnerti il cervello se non sei stato addestrato a superarlo.

Essere bravo e intelligente per superare il test di ammissione non basta

Dal momento in cui migliaia e migliaia di studenti provano il test di ammissione, ci saranno certamente altri centinaia di ragazzi che come te si ritengono bravissimi. E magari lo sono anche.

Però i posti a disposizione sono veramente pochi, quindi anche quelli bravissimi restano fuori.

Il problema quindi è che essere bravi non basta, devi essere sicuro di appartenere all’eccellenza, devi essere il migliore.

A questo punto penserai che sia quasi impossibile riuscire ad entrare nella facoltà che desideri e poter inseguire il tuo sogno.

Non è cosi! O almeno, secondo me non lo è. Il giusto metodo di studio, completamente diverso da quello che ti hanno sempre insegnato, può non solo farti passare il test di ingresso, ma anche farti ottenere risultati straordinari negli esami.

Leggi cosa ha scritto Marta, una nostra corsista, sulla pagina Facebook del Sistema di Studio Genio in 21 giorni.

test di ammissione medicina opinione genio 21 giorni

Marta è riuscita a preparare un test d’ingresso TOSTISSIMO e in pochissimo tempo. Grazie al suo nuovo metodo di studio è riuscita a rientrare in graduatoria!

Potrai trovare altri tantissimi risultati e opinioni dei nostri corsisti a questo link

Come hai visto, per Marta, aver avuto a disposizione il metodo di studio Genio in 21 Giorni ha fatto la differenza.

Marta aveva già tentato e fallito. Ma al secondo tentativo, grazie a Genio in 21 Giorni, non solo è riuscita a passare al primo colpo, ma nel frattempo ha anche preso la patente!

E se anche tu avessi a disposizione questi stessi strumenti cosa potresti fare?

Di certo potresti:

1)      Studiare enormi quantitativi di materiale in pochissimo tempo. In modo da riuscire a concentrare in pochi mesi il programma di studio di 5 anni di superiori. Così non ti sentirai più con l’acqua alla gola e con la sensazione di non riuscire a studiare tutto

2)      Memorizzare qualsiasi dettaglio importante che altrimenti dimenticheresti nel mare di roba che devi studiare. Così da ricordare la risposta giusta quando ti ritroverai davanti alla fatidica crocetta infame. E con sicurezza passare alla crocetta successiva.

3)      Avere del tempo libero per te in modo da poterti svagare e dedicarti ad altre attività. Così ti sentirai più leggero e spensierato oltre che sicuro nel preparare il test.

4)      Essere in grado di leggere al doppio della velocità grazie al metodo Spremipagine, dimezzando la lunghezza del libro non sentendoti più una tartaruga ogni volta che ti metti a studiare

5)      Trovare un tutor preparato che ti segua nell’applicare il nuovo metodo di studio su ciò che devi imparare, standoti accanto ad ogni passo e cucendoti addosso il metodo di studio  più adeguato alle tue esigenze come un vestito di sartoria. In questo modo potrai partire in quarta col sostegno di chi ha più esperienza di te, sentendoti sicuro e motivato nel perseguire il tuo obbiettivo.

Se anche tu devi prepararti per il test d’ammissione a questo punto ti restano solo 3 alternative:

Continui col tuo solito metodo di studio (il leggi e ripeti che ti hanno insegnato fino ad ora), metodo ormai superato e che molto probabilmente ti farà finire tra le migliaia di studenti che falliscono il test

Segui qualche corso di preparazione per il test di ammissione ma se hai poco tempo a disposizione non è la soluzione migliore. E inoltre non impari certo un metodo che puoi riutilizzare in futuro anche nella tua vita universitaria…

Ti affidi agli unici veri professionisti dello studio in Italia. Un gruppo di professionisti esperti nell’apprendimento, che hanno aiutato Marta, e migliaia di altri corsisti come lei, a superare il test di ingresso all’università, a ottenere risultati straordinari negli esami oltre a prendersi moltissime soddisfazioni nella loro carriera universitaria.

Se anche tu, come me, pensi che quest’ultima sia l’opzione migliore allora clicca il link per scoprire il sistema di studio Genio in 21 Giorni e prenota la tua prima lezione completamente gratuita e senza impegno.

test universitari ammisisone