RaiPlay e Rai Scuola aderiscono alla campagna #LaScuolaNonSiFerma, lanciata dal Ministero dell’Istruzione per raccontare le diverse esperienze di didattica a distanza e le storie di docenti, dirigenti, personale, studenti, famiglie e di quanti, pur in piena emergenza, stanno lavorando per far sì che non si perda il contatto fra la scuola e i propri alunni e studenti.

Oggi è andato in onda sul TG 3 un servizio sulle iniziative di questo periodo #iorestoacasa di cui è stato protagonista il nostro progetto Aule Studio Web.

Siamo molto orgogliosi di questo risultato, non solo per il servizio al telegiornale, ma per il fatto che il nostro impegno nel fare qualcosa di concreto e utile per i ragazzi (e non solo) possa essere conosciuto e quindi essere d’aiuto ad ancora più persone possibile.

Il progetto Aule web di Genio in 21 Giorni su RAI3

Una quarantena che ormai è più una sessantena. Le prime città di Lombardia e Veneto che sono entrate in zona rossa sono alla boa dei 60 giorni di lock down. Niente più scuola, non in modo tradizionale almeno.

In casa magari si è in 3 o 4 e non hai tutto lo spazio e la riservatezza che vorresti. A un metro dalla tua scrivania ci sono la playstation, il frigorifero, quella finestra dalla quale puoi ammirare il mondo che va avanti… e il rischio di perdere ulteriormente concentrazione e attenzione diventa sempre più spesso una solida realtà.

Senza parlare di quella vocina nell’orecchio che dice: “Hai tempo per studiare in fondo. Sei in quarantena, goditela un pochino!”.

Succede così che molti finiscono per rendersi conto che pur con tanto più tempo a disposizione, la produttvità nello studio cala a picco.

Avere grandi quantità di tempo libero a disposizione per molti significa in realtà essere meno produttivi che mai. E se sei da solo questo succede ancora più spesso. Non per niente moltissimi ragazzi preferiscono ritrovarsi nelle aule studio: il senso di “comunità” e di situazione condivisa è da sempre un motivo di motivazione e incentivo allo studio. 

A Bologna, la sede in cui per prima era partita l’esperienza di Aule Studio condivise basate sulla metodologia Genio in 21 Giorni, l’idea è sbocciata in fretta: ripetere lo stesso tipo di esperienza, questa volta però Online!

Ben 50 ragazzi collegati da tutta Italia hanno seguito un percorso guidato di 2 ore di studio, alternate a momenti di approfondimento con spunti sul metodo di studio portati dal trainer dell’aula studio. 

L’idea è stata subito replicata in tutte le altre sedi e alle classi studio sono stati aggiunti webinar e seminari di approfondimento. 

Lunedì 16/3 alle 18 ben 1370 ragazzi si sono collegati al Webinar gratuito che ho tenuto sul costruire il metodo di studio personalizzato. Giovedì alle 18 un altro webinar inedito in cui parlerò di Motivazione nell’apprendimento e come farsi venire voglia di studiare, anche in momenti come questo.

Da allora le attività, i webinar gratuiti e le aule studio sono continuate con costanza e oggi a parlarne è stata Rai Scuola.

servizio Rai Scuola su Genio in 21 Giorni

Occupandoci di apprendimento da così tanto tempo sappiamo bene che una delle sfide più grandi per gli studenti è proprio quella di trovare e mantenere la concentrazione sufficiente per studiare e non disperdersi.

Per questo sappiamo che avere un appuntamento fisso, che ti aiuta a scandire i tempi è di grandissima utilità. Se poi è un appuntamento con altri studenti che hanno voglia di fare (così te ne trasmettono un po’) e tu potessi avere qualche indicazione per aumentare la produttività diventa veramente il top.

Per questo motivo abbiamo creato le aule studio virtuali, in questo periodo aperte a tutti e gratuite.

genio in 21 giorni auleweb #lascuolanonsiferma RAI3

Scopri tutte le iniziative visitando il link www.genioin21giorni.it/noicisiamo/