Hai sentito da qualche parte parlare di “lettura veloce” e ti sei incuriosito.

Ma sarà davvero possibile leggere tanto più veloce di adesso o non sarà piuttosto tutta una storiella acchiappa-gonzi?

Domanda più che lecita, perciò ti rispondo in modo scientifico ed esatto, come piace a me.

Fai mente locale e prova a ricordare: ti ricordi come hai imparato a leggere?
All’inizio ti hanno certamente insegnato le lettere. E poi ti hanno insegnato a metterle insieme: prima le sillabe, quindi dei pezzi di parole e finalmente sei arrivato a leggere una parola intera alla volta.
Hai imparato a leggere sempre più velocemente arrivando a raggiungere un limite.

Ma in cosa consiste il limite?
Il limite della tua velocità di lettura è dato dal numero di parole che riesci a leggere contemporaneamente. Naturalmente mi riferisco al numero di parole che leggi nella mente e non ad alta voce.
In quest’ultimo caso ne leggi per forza solo una alla volta visto che devi pronunciarla e quindi sei più lento rispetto a quando leggi solo col pensiero.

Quando leggi col pensiero in genere riesci a leggere solo 3 parole contemporaneamente. Questa è la tua limitazione. Puoi cercare di spostare più velocemente l’occhio alle 3 parole successive, ma non puoi aumentare la velocità più di tanto in questo modo.

La verità è che è possibile arrivare a leggere contemporaneamente molte più parole. E solo arrivando a leggerne 6 al colpo, invece che 3, automaticamente arriveresti a dimezzare il tempo che impieghi a leggere i tuoi libri di testo. E tanto per dire, sappi che alcuni studenti riescono ad arrivare a leggere un’intera riga in un colpo solo.

Insomma, visto che la matematica non è un’opinione, la risposta alla tua domanda è che SI’, puoi sicuramente imparare a leggere molto più velocemente di adesso, guadagnandoci parecchio in tempo, in salute e in buonumore.

Che cos’è la lettura veloce (davvero) e perché è così importante?

Pochi sanno che in realtà la lettura veloce non nasce come strumento di apprendimento ma come strumento bellico.

Tony Buzan Lettura VeloceEsatto, hai capito bene, era uno strumento di “guerra”. Infatti è stata messa a punto dai militari dai militari dell’aviazione britannica della RAF durante la seconda guerra mondiale per poter aumentare le capacità oculari dei piloti, che in pochissimi istanti dovevano cogliere più dettagli visivi nel loro totale campo visivo, mentre ovviamente erano in volo. Pena fare una brutta fine.

Con il tempo questa tecnica militare (come in realtà molte altre, pensa solo ad internet, anche lui nato per esigenze militari!) ha trovato applicazioni sempre maggiori. Negli ultimi anni, uno degli esperti che ha dato il maggior contributo alla divulgazione della lettura veloce è stato Tony Buzan con i suoi vari testi, tra cui Lettura veloce, uno dei grandi classici. Ma naturalmente in realtà tantissimi autori e studiosi di apprendimento ne hanno parlato perché ovviamente oggi, con la velocità con cui riceviamo nuove informazioni di continuo, saperle processare in fretta e bene è a dir poco indispensabile. Nello studio come nel lavoro.

Si può imparare la lettura veloce da un libro?

Chi mi conosce sa che sono allergico al pensare che qualcosa sia “impossibile”.

Ma, statistiche alla mano dopo tanti anni di insegnamento nel settore dell’apprendimento, posso dire che non ci sono molte probabilità di riuscire ad imparare la lettura veloce da un libro.

E’ un po’ come andare in palestra. Se vuoi perdere peso devi andare in palestra e allenarti con qualcuno che sa come farti fare correttamente gli esercizi, almeno all’inizio. Ma certo non puoi pensare di ottenere risultati semplicemente leggendo un libro sul come fare allenamento!

Come si fa la lettura veloce?

Per arrivare a leggere più velocemente infatti, di base devi allenarti su 3 categorie di esercizi.

  1. Esercizi per allenare la componente muscolare dell’occhio. Devi cioè allenare l’occhio a scorrere più velocemente sulle righe della pagina riuscendo a tenere un certo tipo di velocità e resistenza per un lungo periodo. Devi cioè non solo allenarlo ad andare più veloce ma fare in modo che tenga il ritmo per più minuti di fila consecutivi.
  2.  Ancora più importanti sono gli esercizi per ampliare il campo di percezione cioè la quantità di parole che riesci a a mettere a fuoco nitidamente mentre però tieni l’occhio immobile. Quindi: tenendo l’occhio immobile, quante parole riesci a leggere intorno ad un unico punto fisso? Ecco, quello è il tuo campo di percezione che è una cosa molto diversa dal campo visivo che, invece, è tutta la porzione di spazio che vedi quando sei immobile, ma non necessariamente la vedi tutta a fuoco.
  3. Infine, ancora più importanti di tutti gli altri, sono gli esercizi per allenare la velocità di percezione, cioè il tempo che impieghi dal momento in cui il tuo cervello vede una parola o una frase e al momento in cui intuisce cosa significa, riesce a dargli un senso.

Chiaramente, proprio come in palestra, più ti alleni e meglio vai. Più sviluppi i muscoli degli occhi a scorrere velocemente, a prendere porzioni sempre maggiori di testo e a dargli un senso compiuto velocemente, trasferendo le informazioni velocemente alla tua mente, e più sei in grado di poter scorrere sempre più velocemente sulla pagina pur continuando a capire quello che stai “leggendo”.

Si può imparare la lettura veloce con un corso in aula?

Come forse hai intuito da quanto ti ho appena detto, basare un corso solo su questi esercizi meccanici, si può fare ma devi fare molta attenzione: è così utile spingere l’occhio a leggere veramente così tanto veloce, se poi però quello che leggi non lo capisci e non sei capace di elaborarlo in tempo reale?

Per questo motivo nel nostro corso Genio in 21 Giorni, la parte di esercizi di allenamento che ti ho appena spiegato è solo una (piccola) parte delle componenti del corso.

Nel corso degli anni ci siamo infatti accorti che effettivamente, con questi esercizi meccanici si può rendere super veloce l’occhio, ma se poi non sei in grado di mantenere lo stesso (o addirittura un migliore) grado di comprensione di prima… allora hai solo perso tempo!

La Lettura Strategica®

Per questo motivo noi di “Genio in 21 Giorni” abbiamo sviluppato e brevettato un metodo di lettura nostro, che abbiamo chiamato appunto Lettura Strategica®. E’ l’unico metodo che ti assicura di arrivare all’obiettivo di studiare il più possibile ma con la maggiore resa, facendo la cosa giusta al momento giusto. Pensaci: il modo in cui leggi un libro di geometria analitica, o di analisi, piuttosto che di termodinamica è diverso da come leggi un libro diritto penale ed è ancora diverso da come leggi anatomia 1.

Ed ecco perché nasce la Lettura Strategica®, proprio per guidarti a modellare il tuo stile di lettura in base alla circostanze, al tempo che hai e all’obiettivo che vuoi raggiungere.

Penso che a questo punto ti sia chiaro che, se ti interessa fare bella figura con gli amici e dire che “leggi un libro in 1 giorno” sei libero di farlo. Ma il tuo studio non ne beneficerà molto.

Se invece sei deciso a dare una svolta definitiva alla tua velocità di lettura ma soprattutto alla tua capacità di imparare e ricordare a lungo termine quello che studi… allora ti invito a prenotare la tua lezione gratuita da QUI. Un nostro responsabile ti contatterà il prima possibile per fissarti un appuntamento e spiegarti esattamente come funziona.

PS: non ti preoccupare, abbiamo più di 35 sedi in Italia, è improbabile che non ce ne sia una abbastanza vicina a te. E se proprio fosse così, troveremo una soluzione, magari via skype!