Come studiare per la maturità in modo da arrivare preparato al meglio è già una bella sfida. Riuscirci in un periodo più unico che raro, come quello dell’emergenza Covid-19 che stiamo vivendo, lo è ancora di più.

In questo post parleremo quindi di:

  • Come prepararsi per la maturità: quanto e come studiare per non correre il rischio di dimenticare tutto
  • Come organizzare lo studio per la maturità
  • Consigli per affrontare l’esame di maturità al meglio

Esame di stato 2020: come studiare per la maturità

Quello che sta per arrivare è un esame di stato molto particolare. Per la prima volta i ragazzi arriveranno all’esame di maturità dopo essere stati lontani da scuola per almeno tre mesi, con tutte le difficoltà che la didattica a distanza ha comportato per molti.

Vogliamo con questo post aiutarti ad preparare la maturità 2020 al meglio e non correre il rischio di pensare al tuo ultimo anno di superiori come il periodo in cui la quarantena ti ha impedito di realizzare i tuoi sogni  ma come il periodo che più ti ha permesso di mettere solide basi per arrivare a vivere il futuro che sogni.

Ci sono infatti due modi per superare il periodo particolare che stiamo vivendo e affrontare questo strano stranissimo esame di stato 2020.

Il primo è soccombere, lasciarti andare e poi un giorno dare la colpa al Covid e a tutto quello che è successo per non essere riuscito ad ottenere il voto che volevi o per non essere riuscito a superare gli esami di maturità a pieni voti.

Il secondo modo, quello che noi vogliamo accompagnarti a rendere reale, è quello di pensare un giorno che, proprio grazie all’impegno particolare che hai messo in questo periodo di quarantena, sei riuscito ad ottenere risultati persino migliori di quello che speravi.

Ill momento dell’esame di maturità segna un grande passo nella vita di ogni ragazzo. Questo è il periodo in cui stai magari ancora decidendo cosa fare in futuro e spesso il voto dell’esame di maturità può incidere in modo importante sulla tua possibilità di entrare alla facoltà dei tuoi sogni.

Vogliamo fare in modo che questi prossimi due mesi per te siano un trampolino di lancio, non una pericoloso tombino per il tuo futuro.

Esame maturita

Come prepararsi per la maturità

L’esame di maturità è l’esame che, per la prima volta, ti richiede di ricordare una mole di informazioni molto più grande delle solite 20-30 pagine per un’interrogazione o un compito.

Per questo motivo molti ragazzi si chiedono quando iniziare a studiare per la maturità, perché la paura più grande è quella di arrivare al momento dell’esame e scoprire che ti sei dimenticato tutto.

Questo problema in realtà, se sai come organizzare lo studio, è un falso problema.

Se hai questo dubbio è perché hai l’abitudine di studiare leggendo e ripetendo.

E sai perfettamente che, leggendo e ripetendo anche con il massimo impegno, le cose che studi volano via dalla tua memoria nell’arco di qualche settimana se non addirittura di qualche giorno.

Ma questo non dipende dal fatto che tu abbia una cattiva memoria. Dipende solo dal fatto che hai un cattivo metodo di studio.

E adesso più che mai, con l’università ad una sola estate di distanza da te, imparare a studiare e ricordare a lungo termine quello che studi è fondamentale.

Studiare per la maturità

Studiare per la maturità ti richiede, per la prima volta nella tua vita da studente, di ricordare contemporaneamente tantissime informazioni. Anche se hai sempre studiato diligentemente, potresti comunque temere di non riuscire a superare l’esame di maturità a pieni voti solo perché pensi che, nonostante tutto il tuo impegno, potresti trovare a fare scena muta all’esame di stato.

(Già il fatto che si chiami esame di stato, in effetti, non gioca a favore della serenità degli studenti!)

Come studiare tutto il programma per la maturità

Come studiare quindi tutto il programma per la maturità senza lasciare pericolosi buchi di preparazione?

Il primissimo consiglio che ti diamo è quello di adottare una preparazione a cipolla.

Una cipolla ha un centro, un fulcro e poi una serie di strati che ci vanno intorno. Allo stesso modo dovrai organizzare i tuoi contenuti.

Prima di cominciare, prenditi un block-notes o un grande foglio A3. Se le conosci, preparati a creare una mappa mentale. Se non le conosci o non sai cosa siano preparati a fare una lista o uno schema, a seconda di quello che normalmente usi per studiare.

Quindi, per ognuna delle materie che devi preparare fai una lista degli argomenti principali che devi sapere.

Avrai quindi un foglio A3 con la lista degli argomenti di italiano, uno per gli argomenti di matematica e così via.

Una volta trovate e inserite le cose più importanti, fai un secondo giro di tutti i contenuti e inserisci un secondo livello di dettaglio nelle informazioni.

In altre parole, se stai facendo la lista, farai un giro aggiungendo 2-3 voci sotto ogni titolo. Se stai facendo la mappa, aggiungerai 2-3 sottorami per ogni ramo, senza concentrarti totalmente ed interamente su ciascuno dei rami né dei sottorami. 

Sapere a memoria la prima lista dei titoli che ti ho fatto estrarre e inserire nella lista o nella mappa, equivale a sapere il primo “strato” della cipolla.

La seconda sottolista o il secondo giro di rami che ti ho fatto scrivere equivale al secondo “strato” della cipolla.

Già solo aiutarti visivamente con questo sistema, farà calare di molto la tua ansia per l’esame. Questo perché, ti accorgerai, avrai la sensazione di maggior controllo su tutto quello che devi sapere.

Come organizzare lo studio per la maturità

Ovviamente il fatto di avere una panoramica di quello che devi sapere ancora non ti assicura che ricorderai tutto quello che hai bisogno di ricordare per superare brillantemente il tuo esame di maturità.

La seconda cosa che devi fare quindi è organizzare il tempo da dedicare allo studio fino al momento dell’esame vero e proprio.

Ci sono diverse strategie molto utili che ti possono aiutare nell’organizzare lo studio per la maturità senza impazzire in giorni e notti di studio matto e disperatissimo: dai cicli di studio, all’importanza delle pause, al come fare le pause, sono tanti i piccoli accorgimenti che puoi adottare per fare meno fatica e ottenere più risultati.

Se ancora non l’hai fatto, ti invitiamo a seguire il nostro speciale Progetto Crediti Maturità e le nostre Aule Studio speciali online e in cui avrai la possibilità di studiare insieme ad altri ragazzi come te e, soprattutto, ricevere preziosi consigli per organizzare e migliorare il tuo studio in vista della maturità.

Cosa studiare per la maturità

Cosa studiare per la maturità, una volta che hai fatto una mappatura di tutto quello che devi sapere e una volta che ti sei organizzato in modo efficace con i tempi di studio, diventa piuttosto un gioco da ragazzi.

La cosa bella è che, se impari ora come studiare tanto materiale distribuito nell’arco di tempo di alcune settimane, stai di fatto preparandoti al meglio per affrontare l’università.

Non è infatti indispensabile sapere tutto allo stesso modo. Certo, più approfondita è la tua preparazione e migliori saranno i tuoi risultati. Ma molto dipende anche da come ti sarai preparato per la parte di esame orale, da quanto riuscirai ad arrivare tranquillo e sereno, da quanto fiducioso sarai nell’impegno che hai messo, da quanto supporto sentirai di avere alle tue spalle per aver studiato con metodo anziché a caso.

Per tutto questo, ti invito anche a girare attentamente nel nostro canale Youtube, richiedere i consigli personalizzati con il nostro GenioBot e ascoltare i nostri podcast. Sono tutti strumenti in cui puoi trovare tanti preziosi suggerimenti per affrontare al meglio lo studio in generale e l’esame di maturità in particolare.

Come fare il ripasso per la maturità

Studiare senza organizzare ripassi intelligenti è come tirare su acqua con un colabrodo. Tanta fatica, poco risultato. Durante i nostri corsi e nelle aule web parliamo in dettaglio del come fare i ripassi programmati: uno strumento semplice ma super efficace che ti permetterà di mantenere il ricordo fresco con soli pochi minuti di ripasso, incastrati in modo strategico nella tua tabella di studio.

Consigli per la maturità

Qualche ultimo consiglio per la maturità, oltre allo studio, può esserti utile nel caso tu senta di essere una persona particolarmente ansiosa agli esami o che non si sente molto a suo agio negli esami orali e quindi temi di trovarti spiazzato nel momento dell’apertura delle buste per l’orale della maturità.

esame di stato maturita

Come prepararsi per l’esame orale di maturità?

Ogni esame orale, ancora più che gli esami scritti, può mettere in difficoltà anche il più preparato degli studenti che, a causa dell’ansia, può finire per fare pericolosamente scena muta o comunque dimostrare solo una piccola parte della sua reale preparazione.

Un consiglio semplicissimo è quello di inserire nel tuo programma di preparazione per la maturità anche dei momenti in cui esporre a qualche tuo amico o familiare, facendo finta di fare un esame orale.

Come ogni cosa anche nel caso della preparazione per un esame orale, l’allenamento fa una grande differenza.

Se poi pensi che però il tuo livello di ansia rischia di essere veramente troppo alto e che fare le prove con un amico o un famigliare non basta a rendere la situazione abbastanza realistica, ti invitiamo di nuovo a seguire le nostre Aule Web e il progetto crediti per la maturità. Troverai consigli specifici anche per come affrontare la paura di parlare all’esame di maturità.

Come affrontare al meglio l’esame di maturità?

Ancora qualche consiglio prima di salutarti. Se hai seguito fin qui ti è chiaro che arrivare ben preparato all’esame di maturità non è una questione di fortuna ma di metodo e strategia.

E come buon atleta che si rispetti, non puoi pensare di trascurare alcuni elementi di contorno ma fondamentali: dormire bene, mangiare bene, tenere allenato il tuo corpo.

Sembrano cose periferiche ma credimi, non c’è niente di meglio per danneggiare i tuoi risultati nello studio che fare una vita sregolata. Anche per questo le nostre Aule Web ti saranno di enorme aiuto.

Non riesco a studiare per la maturità

Se ancora con tutto questo non ti senti motivato a studiare per la maturità, se non riesci a smettere di distrarti, se fatichi a trovare la concentrazione per metterti a studiare, sappi che anche tutti questi sono  ostacoli semplicissimi da superare, se sai come farlo.

Trattiamo anche questo all’interno dei webinar e delle Aule Web. Quindi non perdere un solo minuto in più, corri a visitare la pagina delle AuleWeb o compila il form Contatti per richiedere di partecipare ai prossimi webinar di approfondimento.

Buono studio!

crediti maturità imparando a studiare