Leggi, ripeti, rileggi e ripeti all’infinito per studiare e sono mesi che magari non dai un esame?
Elena Tripodi ci racconta come è passata da aver preparato 1 esame in 8 mesi a preparare dare 5 esami in 23 giorni!


Pratichi uno sport e ti è capitato qualche volta di rinunciare a degli allenamenti o gare perché lo studio era diventato opprimente?
Marta Scarangella studentessa di Scienze motorie e atleta agonista ti racconta come grazie al Corso Genio in 21 Giorni riesce ad avere tempo per gareggiare in 2 campionati e dare 3 esami in 1 settimana!


Se ti mancano ancora degli esami alla laurea e le date degli esami sono molto vicine fra loro tanto da pensare di non riuscire a darli tutti in tempo, avere il metodo di studio giusto fa la differenza.
Silena Bertoncelli​ ti spiega come tutto questo è “realtà”.


Dopo il corso Tommaso Lucentini si è laureato con ottimi voti alla prima sessione disponibile.

Subito dopo, come se non bastasse, è partito per uno stage in Thailandia di sei mesi, prima di trasferirsi a Londra da dove adesso gestisce una community di 18.000 persone. Tommaso è anche diventato ambassador di un’azienda internazionale nell’ambito del crowdsourcing.

Questa è la sua testimonianza su Genio in 21 Giorni!


Ci sono studenti e Studenti (con la S maiuscola).

Felipe Orrego fa sicuramente parte della seconda categoria.

Questa è la storia del nostro Mr. 110 e Lode, il primo studente a essere anche finito sul giornale per i suoi incredibili risultati all’università!

Felipe era già uno studente in gambissima, ma dopo il corso è diventato un vero e proprio… GENIO!


Devi far convivere studio e lavoro, ma vuoi evitare di studiare fino alle 3 di notte ed essere costretto ad andare in giro come uno zombie durante il giorno?

Daniele Venturini ci è riuscito! E dopo il corso Genio ha anche aperto la sua prima palestra One Personal Training.

Questa è la sua storia!


Cristiana Storelli è passata dalle superiori all’università dove studia interpretariato, riuscendo ad avere una stratosferica media del 28!

E in più… Anzi, lascio che sia lei a raccontartelo!