Ho 20 anni e sono una studentessa al primo anno di Astronomia e ho deciso di iscrivermi al corso Genio in 21 giorni per imparare un nuovo metodo più efficace e veloce e meno noioso del solito leggi e ripeti a pappagallo.
Prima del corso avevo una buona media a scuola, ma facevo tanta fatica e ci mettevo tanto tempo a studiare e non sempre i risultati erano quelli sperati. 
Infatti con il metodo vecchio non avevo i concetti organizzati e sotto controllo, ciò mi provocava insicurezza e ansia durante le verifiche e le interrogazioni. Puntando al 10 ottenevo voti decisamente inferiori e per questo motivo avevo sempre meno voglia di impegnarmi nello studio.

Dopo aver fatto il corso ho ottimizzato i tempi di studio: 
sono al passo con tutti gli esami del primo semestre, ovvero Analisi 1, Geometria Lineare, Sperimentazioni di Fisica 1, Informatica e Chimica;
allo stesso tempo mi sto preparando per la selezione all’Aeronautica Militare (a febbraio) che prevede un test di cultura generale, matematica, informatica, italiano e inglese.
Essendo molto più organizzata sono sicura e non ho ansia.
Inoltre adesso ho proprio voglia di studiare e impegnarmi per raggiungere tutti i miei obbiettivi!
Sono molto soddisfatta dei risultati che sto ottenendo! Voglio ringraziare il mio tutor Andrea de Marco per avermi aiutato a organizzarmi e a motivarmi per raggiungere tutti i miei obbiettivi!


Sono stato sempre un ragazzo impegnato con lo sport perché mi alleno tutti i giorni con qualche doppia seduta la mattina, di conseguenza negli anni non sono riuscito a darmi qualche materia rimanendo indietro, l’estate del 2017 è stata la svolta per me, perché essendo al terzo anno di fisioterapia dell’Università di Catania, avevo intenzione di laurearmi ad ottobre anche se avevo un bel po’ di materie indietro.

In un giorno di ordinario tirocinio, la mia tutor mi ha parlato di un corso che ha fatto sul metodo di studio, ed incuriosito decisi di andare alla presentazione e senza esitazione mi iscrissi al corso Genio in 21 giorni.

Il corso per me è stato il cambiamento perché mi sono dato così tante materie che riuscii ad ottobre a laurearmi non trascurando ciò che per me è importante, ovvero lo sport.
Sono riuscito a darmi con l’esattezza diverse materie: inglese 1 e 2 in due giorni, managment sanitaria suddivisa in 3 sessioni con un voto complessivo di 29 che è stato per me il record, riabilitazione anziano in 3 giorni con il voto di 28, area critica una materia mattone l’ho studiata in 2 giorni prendendo 24, esame di tirocinio 25 ed esame Ade. Tutte queste materie in 20 giorni circa (mese di luglio) coinciliando il tutto non solo con lo sport ma anche con un corso di formazione di 30h dove ho usato il metodo per prendere appunti e studiare. A settembre ho dato psicologia, un altro mattone, studiando in 3 giorni, ottenendo il mio obbiettivo ovvero 25 per avere la media del 26. Da laureato sono soddisfatto del corso ed oggi continuo ad utilizzare il metodo ad osteopatia, una scuola post laurea, per studiare tutto ciò che ci dicono nei vari seminari.


Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni 3 settimane fa a Bologna. All’inizio ero un po’ scettica perché avrei dovuto frequentare un corso in una lingua che non è la mia, ma devo dire che farlo è stata una delle scelte migliori della mia vita.

Mi è sempre piaciuto studiare e apprendere; tant’è che 8 anni dopo la prima laurea mi sono iscritta al primo anno di traduzione e interpretariato all’Universitat Oberta de Catalunya. Ho sempre ottenuto dei discreti risultati, ma l’approccio a compiti ed esami mi metteva in ansia perchè mi perdevo negli argomenti, procrastinavo e non sapevo organizzare il tempo e questo mi portava spesso a non dormire la notte.

Dopo il corso ho visto risultati fin da subito. Già alla prima ora di tutoring ho letto 40 pagine di appunti e ho fatto una mappa per iniziare la redazione di un compito ponderato, che dovevo consegnare quella sera stessa e che da giorni stavo riguardando senza sapere come iniziare. È stato incredibile vedere che dopo il primo giorno di corso in un pomeriggio sono riuscita a produrre più di quanto avessi prodotto i giorni precedenti.

Qualche giorno dopo la prima ora di tutoring ho preparato con il metodo una parte di un altro compito ponderato di lingua, in cui ho preso una A (equivalente al 28 italiano), preparandolo in 30 minuti.

Ho applicato il metodo anche sulle lingue, sorprendermi, memorizzando 50 parole di italiano in poco più di 20 minuti. Prima del corso avrei dovuto ripetere tante volte e questo mi avrebbe richiesto molto tempo senza contare che non sarei nemmeno riuscita a ricordarle tutte!

Grazie al corso ho ritrovato la fiducia in me stessa che stavo perdendo e questo mi sta dando tanta motivazione per fare meglio.

La cosa più incredibile è che non ho ancora finito il corso!
Ringrazio moltissimo tutti i collaboratori della sede di Bologna, specialmente il mio super tutor Mauro Vittoni – grazie mille!


Frequento il secondo anno di Medicina e Chirurgia all’università di Pisa.

Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni a luglio dell’anno scorso per prepararmi al test d’ingresso nazionale.

Nonostante fossi molto brava a scuola e avessi già degli ottimi risultati, era impossibile per me riuscire a preparare in meno di un mese tutto il programma per il test (anatomia, biologia, chimica, fisica e matematica), sia per la quantità di informazioni e dettagli da memorizzare, sia per il poco tempo a disposizione.

Dopo il corso sono riuscita a studiare perfettamente tutto il programma di anatomia e biologia in solo 2 settimane e questo mi ha permesso di poter fare più simulazioni, avendo più tempo a disposizione.

Ero molto sicura delle mie capacità e di ricordare le informazioni, ho superato ben 3 concorsi nazionali di medicina: a Pisa, al Campus Biomedico a Roma (superando sia il test scritto che la prova orale) e a Tirana, classificandomi prima in quest’ultima sede.

Continuo ad ottenere ottimi risultati anche negli esami universitari, infatti ho superato tutti e 8 gli esami del primo anno, essendo perfettamente in pari con la media del 27.

Le tempistiche di studio si sono ridotte notevolmente permettendomi di essere tranquilla nel rispettare i ritmi che l’università mi richiede e di continuare a coltivare la danza, che è la mia passione!


Frequento il secondo anno della magistrale di Pedagogia all’università di Bologna. Ho frequentato il corso Genio ‪in 21 giorni‬ a settembre di quest’anno e sono cambiate molte cose.
Prima del corso studiavo in parte perché dovevo farlo e in parte perché gli argomenti mi interessavano ma il mio approccio verso lo studio era sempre molto nervoso e poco produttivo. Stavo sui libri tutta la giornata ininterrottamente e non ottenevo grandi risultati, nella media.
Ora invece, a sole 6 settimane dal corso:
-ho quadruplicato la mia velocità di lettura e la mia comprensione;
– prendo appunti in diretta con le mappe;
-organizzo meglio il mio studio e lo affronto con un atteggiamento più positivo;
-sono più concentrata;

Ad oggi non ho ancora avuto l’occasione di dare esami ma ciò che mi rende più orgogliosa è l’aver preparato l’esame di psicopatologia del ciclo di vita in sole 2 ore e mezza questa mattina e ora non vedo l’ora di darlo!

Ringrazio moltissimo la mia tutor Ippolita Abelli, il mio migliore amico Matteo Ghiacci che mi ha fatta iscrivere e tutti i super collaboratori del centro di Bologna! Vi voglio bene.


Pratichi uno sport e ti è capitato qualche volta di rinunciare a degli allenamenti o gare perché lo studio era diventato opprimente?
Marta Scarangella studentessa di Scienze motorie e atleta agonista ti racconta come grazie al Corso Genio in 21 Giorni riesce ad avere tempo per gareggiare in 2 campionati e dare 3 esami in 1 settimana!


Fino ad ora sono stato lavoratore e tentato studente.

Tentato perché in due anni di ingegneria informatica ho dato soltanto tre esami, perché avevo una repulsione nei confronti dei libri.

Questa cosa mi portava disagio perché stavo buttando tempo e soldi (di babbuccio) e quindi ho deciso di smettere di studiare e iniziare a lavorare come web master.

Nel frattempo mi sono iscritto all’Accademia di belle arti ma in un anno sono riuscito a dare solo cinque esami pratici.

Poi al corso con il metodo imparato sono riuscito ad arrivare a studiare otto pagine in un’ora, cosa che prima non mi riuscuva neanche in un mese.

Ora sono sicuro che riuscirò a portare a termine il percorso.

 


Ciao, ho 21 anni e studio al terzo anno di Management Delle Imprese Turistiche all’Università degli Studi Napoli Parthenope e ho piacere di raccontarvi la mia esperienza col Corso.

Ho deciso di fare il Corso non perché avessi difficoltà nello studio, visto che riuscivo già a ottenere risultati soddisfacenti, ma perché lavorando durate le estati mi sono ritrovato a fine terzo anno con sei esami da dare, e quindi avevo il desiderio di recuperarli il prima possibile. .

Tra le altre cose non tolleravo che anche se riuscivo a superare gli esami, dopo pochi giorni dimenticavo gli argomenti studiati, ed è una cosa che mi rallentava non poco visto che nel mio corso di studi spesso ci sono argomenti che si ripetono nei vari esami, ed io ero quindi costretto a sprecare tempo per ripetere cose che già avrei dovuto sapere.

Una volta fatto il Corso, anche se sfortunatamente a causa della mancanza di date non ho potuto ancora affrontarne un esame, sono riuscito a preparare l’esame di Economica e Gestione Delle Imprese Turistiche in appena una settimana, non studiando più di 6 ore al giorno e avendo anche la sicurezza di ricordarlo! Una cosa che per me era impensabile visto che senza il Corso ci avrei messo almeno un mese, date le numerose ripetizioni per ricordare.


Se ti mancano ancora degli esami alla laurea e le date degli esami sono molto vicine fra loro tanto da pensare di non riuscire a darli tutti in tempo, avere il metodo di studio giusto fa la differenza.
Silena Bertoncelli​ ti spiega come tutto questo è “realtà”.


Sono iscritta al 1’ anno della facoltà di Giurisprudenza alla Federico II di Napoli.

Prima di frequentare il corso passavo intere giornate e anche weekend sui libri (tra riassunti, appunti, mappe, sbobinature) rinunciando a tante cose.
Ho dovuto smettere di prendere lezioni di pianoforte perché andando in un’altra città necessitavo di tanto tempo. Quando la mattina mi svegliavo e facevo il resoconto della giornata stavo male solo all’idea di non fare tutto nell’arco delle 24h e seppur riuscivo a portare tutto a termine non era soddisfacente in quanto avevo sempre quella sensazione di insicurezza e preoccupazione.
La mia voglia di migliorare/crescere sempre di più e di realizzare tutti i miei sogni mi ha spinta a frequentare il corso a settembre.
Adesso, grazie al mio master plan settimanale, sono più rilassata in quanto ho ben chiaro tutti gli impegni e sono riuscita a riprendere tutte le attività (tra cui pianoforte) che avevo tralasciato, in più riesco a dedicare anche del tempo alla mia famiglia.
Dopo il corso decisi di prendere la patente (obiettivo irraggiungibile per me prima del corso) e in una settimana ho preparato l’esame teorico che a breve sosterrò.
Sono sicura andrà benissimo!

Un grazie va al mio preparatore personale, Giannantonio Fico, che mi segue con costanza e mi sostiene in tutto ciò che faccio con tanta pazienza permettendomi di raggiungere tutti i miei obiettivi!