Frequento il 3 anno al corso di laurea in tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione sanitaria). Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni a settembre di quest’anno.

Prima del corso stavo sui libri ininterrottamente studiavo mesi e mesi prima di decidermi a dare un esame. Ho deciso di frequentare il corso per migliorare il mio metodo di studio nello specifico di abbreviare i tempi di studio per poter fare anche altro e riuscire a memorizzare più cose possibili in poco tempo e riuscire a ricordarle nel tempo ( nozioni di chimica soprattutto).

Ad un mese e mezzo dal corso ho superato l’esame di tecniche di biochimica con 27 preparandolo in 2 giorni e l’esame di medicina di laboratorio con 28 preparato un 1 settimana; le tempistiche di studio si sono ridotte tantissimo, la cosa più straordinaria è stato il fatto che sono riuscita a conciliare studio e tirocinio in laboratorio e ancora di più è stato il modo in cui ho affrontato l’esame.. con molta più sicurezza.. e ricordando ancora adesso perfettamente le cose che ho studiato ma soprattutto i termini chimici e biochimici che ho memorizzato con le metodologie!.. cosa importante sono riuscita a soddisfare i miei obiettivi con l’aiuto della mia tutor Rossella Di Palo.. la quale è riuscita a farmi sfruttare al Meglio le metodologie vi assicuro che le ore passate con i tutor sono le più importanti per far sì che le metodologie apprese al corso vengano sfruttate e capite al meglio!!


Ho 20 anni e sono un lavoratore apprendista in un’azienda di informatica ed un ex studente di ingegneria. Ho smesso di frequentare l’università perché negli ultimi anni la mia voglia di studiare diminuiva, mentre aumentava l’impegno necessario per ottenere buoni risultati. Provavo disagio al pensiero di dovermi impegnare a fare qualcosa di cui non avevo voglia, procrastinavo senza pensarci due volte e mi riducevo sempre a dover fare le nottate per recuperare il tempo sprecato.
Ho frequentato il corso perché mi piaceva l’idea di poter riuscire ad utilizzare il metodo come lo avevo visto alla presentazione. Prima non avrei mai pensato di poter memorizzare un numero di 30 cifre in un minuto e divertirmi mentre lo faccio, oppure studiare un libro sui modelli di business in 8-9 ore senza farmelo pesare. Infatti, oltre ad imparare ad applicare il metodo, ho acquisito una maggiore sicurezza di me in generale e una piacevole serenità all’idea di poter imparare nel migliore dei modi. Questo mi agevola molto in ambiente lavorativo, perché l’entusiasmo con cui affronto qualsiasi situazione porta risultati migliori anche dove il metodo non è applicabile!


Sono uno studente di Ingegneria meccanica a Padova, sto frequentando il 3° anno della triennale.

Prima del corso avevo sempre problemi con la preparazione degli esami, non riuscivo ad organizzarmi con il tempo e ci mettevo tanto a memorizzare quello che mi serviva sapere, apprendevo gli argomenti in modo molto parziale e mai in modo esaustivo.

Sono sempre stata una persona tenace, conoscevo i miei limiti nello studio e cercavo sempre di superarli invano, non avendo le conoscenze per superarli, mi sentivo impotente e bloccato per questo.

Dopo il corso ho cominciato subito ad applicarmi e sono rinato, mi è tornata la voglia di studiare, di apprendere.
Ho preparato l’esame di calcolo numerico in due settimane continuando a seguire 3 corsi e ora sono alla terza settimana dopo il corso
Ho tanti obbiettivi tra cui preparare altri 4 esami, per un totale di 5 esami in una sessione.
Sono felicissimo perché non devo più rinunciare a niente, posso andare in palestra ad allenarmi, lavorare e uscire con la mia ragazza e gli amici.

Ringrazio Rebecca Pilotto, per avermi fatto conoscere il corso, Maria Gabriela Marrero Tommasi la mia tutor,
Ilaria Agostini, genio in 21 giorni.


Martina Negro, studentessa del liceo scientifico, ci racconta come è riuscita a superare l’ansia dell’ interrogazione. Così da aumentare la media dei voti di 3 punti tanto da guadagnare tempo per fare tutto!


Sono una studentessa al terzo anno di ingegneria civile a Pisa, con questo post vorrei raccontarvi la mia esperienza con il corso genio in 21 giorni.
Quando mi sono iscritta al corso ero molto demotivata e frustrata dai miei risultati, visto che stavo studiando come una pazza e non ero riuscita a dare nemmeno un esame nel primo anno del corso. Questo sconforto contagiava anche le persone attorno a me, infatti è stata proprio mia madre a parlarmi del corso, fortunatamente aggiungerei.
Dopo questa esperienza sono molto più sicura di me e delle mie possibilità, questo accade perché con il nuovo metodo riesco meglio a focalizzarmi sugli aspetti importanti, anche la comprensione è migliorata infatti nell’anno successivo sono riuscita a dare sei esami, tutto questo mi ha reso più soddisfatta e felice, la consiglierei a chiunque.


Ho 17 anni e attualmente frequento il quarto anno di Liceo Scientifico. Non mi è mai piaciuto studiare, non mi è mai piaciuto stare sui libri, per me era tutto tempo perso, il mio unico obbiettivo nello studio era quello di raggiungere la sufficienza, non mi piaceva com’ero.

Ho fatto il corso a Luglio, oltre alle tecniche che ho imparato è stata una esperienza fantastica che mi ha cambiato.
Prima del corso facevo fatica a concentrarmi , non avevo voglia di studiare, ero lento nella lettura, impiegavo tantissimo tempo per fare poco.
Nei primi esercizi che ho fatto da solo applicando le tecniche ho studiato un capitolo di scienze (non ancora affrontato in classe) da 35 pagine in meno di 3 ore rispetto a prima che studiavo il giorno prima della verifica tutta la giornata . Un mese dopo l’inizio della scuola mi sono offerto volontario all’interrogazione (cosa che non avevo mai fatto) aggiungendo altri due capitoli studiati in 3/4 ore, prendendo 7 ma con la sicurezza e il riferimento di sapere le cose e non dimenticarmele.
Grazie alle tecniche riesco a stare molto più concentrato in classe e a divertirmi studiando! La materia che odiavo.. storia, sono riuscito a prendere un ottimo voto (7) rispetto ai miei vecchi standard (insufficienze) solamente facendo il ripasso di ciò che la professoressa diceva in classe!

Come vi ho detto ero lentissimo a leggere, capivo molto poco ed ero costretto a rileggere spesso le cose, bhe adesso le cose le leggo una volta e le capisco al primo colpo, grazie alle tecniche di lettura veloce dopo solo 3 settimane, ho triplicato la mia velocità di lettura. Questo ha triplicato il mio tempo libero e ciò mi permette di aver più tempo da dedicare a me stesso.

Sono entusiasta di aver partecipato a questo corso e non cambierei la mia scelta per nessun motivo al mondo.


Sono uno studente in procinto di conseguire la terza Laurea.
Ho deciso di iscrivermi al corso” Genio in 21 giorni” mosso da una grande curiosità, essendo stato “stregato” dal metodo mostratomi da Giuseppe Catania.
Prima di frequentare il corso, usavo un registratore per sbobinare le lezioni.
Tra lezioni e sbobinature impiegavo moltissime ore a studiare.
Al di là di questo, nonostante avessi ottenuto risultati accademici eccellenti, mi rendevo conto che in aula non riuscivo a carpire tutte le informazioni che avrei voluto.
Oggi, grazie alle mappe mentali e alle strategie di memorizzazione istantanea che ho appreso al corso, non ho più bisogno di utilizzare il registratore!
Quando sono in università, infatti, in pochi secondi, riesco a catturare le informazioni essenziali ed a riepilogare immediatamente i contenuti delle spiegazioni proposte dai docenti.


Matteo Zaralli ci racconta la sua storia. Di come, tornato da un anno di studi in Russia è passato grazie al corso Genio in 21 giorni da sei ore di studio giornaliero a due, guadagnando tempo per fare sport e stare con i suoi amici tanto che nel tempo in più, sceglie di prendere l’IELTS così da laurearsi in Business Administration.

Che dire, buona visione!


Sono uno studente dell’ Università Statale di Milano, al primo anno di scienze biologiche. Ho 23 anni, prima di aver la fortuna di scoprire questo corso e queste persone straordinarie i miei problemi principali erano di non possedere un metodo di studio adeguato e di non essere in grado di organizzare lo studio e il lavoro (finito il liceo, prima di intraprendere la carriera universitaria ho lavorato 2 anni in una attività di famiglia) così lo scorso anno mi sono ritrovato a frequentare solo una parte delle lezioni e ad interrompere gli studi a marzo per dare la priorità al lavoro, senza aver passato nella prima sessione di esami nemmeno un esame, e con una motivazione scarsissima a proseguire, convincendomi quasi che non sarei stato in grado.

A settembre, prima dell’inizio delle lezioni ho fatto il corso Genio in 21 giorni e fin da subito la mia motivazione è tornata altissima! Ho avuto fin da subito degli strumenti eccezionali per: 

  • seguire le lezioni con partecipazione e attenzione sempre alta, comprendere e iniziare fin da subito a memorizzare gli argomenti trattati.
  • organizzare lo studio e le varie attivitá per cui prima non trovavo il tempo (suonare, uscire con gli amici)
  • studiare con passione, divertendomi, con soddisfazione immediata e con la certezza che quello che studio lo comprendo e posso ricordarlo a lungo termine.

Il risultato è stato che la mia motivazione e l’energia in tutto quello che faccio sono cresciute moltissimo e ciò che faccio mi dà grandi soddisfazioni.

La mia costanza nello studio è aumentata (studio tutti i giorni, mentre l’anno scorso solo l’approccio coi libri era molto complicato).
L’ansia di non riuscire a fare ciò che voglio, di non essere in grado, di non riuscire a fare tutto è praticamente scomparsa.

Ho memorizzato in poco tempo la tavola periodica degli elementi che è uno strumento utilissimo per il corso di chimica generale che sto frequentando (senza gli strumenti che ho acquisito col corso Genio in 21 giorni non mi sarei mai imbattuto in un tentativo simile!).

Ho la certezza che il mio obbiettivo più grande a breve termine lo otterrò ! Questo obbiettivo consiste nel superare tutti e quattro gli esami della prima sessione di gennaio/febbraio, ed ora grazie ad un programma di studio dettagliato ed efficiente so esattamente entro quando raggiungerò l’obbiettivo e quante ore di studio dedicarci.


Sono un ex studente da poco laureatosi all’Accademia di Belle Arti con indirizzo scultura.
Con lo studio non ho mai avuto grossi problemi se non quello di dimenticarmi il tutto appena dato l’esame.

Finiti gli studi mi risultava difficile riprendere in mano un libro, nonostante sia sempre stato curioso e interessato a conoscere.
Non mi applicavo perchè lo vedevo come uno sforzo ed ero poco motivato. In ogni cosa risultavo essere dispersivo e poco organizzato. Mi soffermavo su quello che sapevo già perdendomi quindi l’occasione di imparare cose nuove.

Primo obiettivo che mi sono posto con il corso è stato quello di imparare l’ Inglese per iniziare a viaggiare o avere agganci lavorativi anche all’estero. Già partivo da un livello base ma difficilmente lo mettevo in pratica. Non ho mai ricevuto un metodo di studio adatto ( in 5 anni di liceo cambiai 5 professori) ed inoltre mi vergognavo a parlarlo o mi arrendevo immediatamente alla prima battuta di un film.

Dopo 6 settimane di corso ho imparato 580 vocaboli, mi creo più occasioni per fare conversazione e guardo serie in inglese, il tutto divertendomi e ricordando frasi e vocaboli anche a lungo termine.

Per quanto riguarda l’organizzazione del tempo, sono meno dispersivo e più coerente: porto a termine tutto ciò che mi prefiggo di fare, riuscendo ad inserire altre attività quali la musica o altre ore di studio.

Grazie al corso mi sento più motivato e curioso, tanto è vero che fermarmi all’Inglese mi è risultato riduttivo.
Settimana dopo settimana mi viene da chiedermi sempre di più. Già mi sto divertendo ad utilizzare le tecniche anche in altre lingue come il cinese.

Per questo voglio ringraziare Laura Borina che mi ha fatto conoscere il corso, la mia tutor Anna Binaghi che con la sua energia , fiducia ed onestà mi ha sempre spronato a dare il massimo.