Sono una studentessa del corso triennale di Ingegneria Gestionale a Pisa, e sono al primo anno fuori corso.

Sono venuta in contatto con Genio in 21 Giorni grazie a una mia amica, che mi ha portato a vedere la presentazione. Ho deciso di frequentare il corso perché non riuscivo a passare l’esame di fisica 1, che mi stava procurando grandi livelli di stress, tanto che arrivavo all’esame e non riuscivo a risolvere neppure gli esercizi più semplici a causa dell’ansia.

A novembre 2017 ho frequentato il corso a Pisa e la situazione è cambiata drasticamente, al primo appello ho passato 3 esami: un 28 in gestione della qualità; un 25 in ricerca operativa; un bellissimo 27 al terribile esame di fisica, che non mi sarei mai sognata di riuscire a ottenere.

Sono riuscita a vivere gli esami in maniera completamente diversa, con il giusto livello di stress e senza farmi prendere dal panico.

Un altro mio problema era l’organizzazione del tempo, arrivavo sempre a pochi giorni dall’esame con una marea di cose ancora da fare, e questo non aiutava di certo a controllare l’ansia. Adesso, grazie alla pianificazione, è molto più facile gestire la mole di studio e rispettare i programmi, arrivando all’esame consapevole di aver fatto tutto.

Per tutto questo ringrazio di cuore la mia amica che mi ha fatto conoscere e mi ha messo in contatto con il corso e tutto lo staff di Pisa di Genio, che ha reso questa realtà qualcosa di veramente speciale e unico.


Sono una studentessa al secondo anno di scienze investigative e ho frequentato il corso una settimana fa. Nello studio ero una perfezionista: dovevo assolutamente sapere ogni parola di ciò che leggevo e questo mi portava via un sacco di tempo e non mi dava i risultati in cui speravo.

Non studiavo da mesi e il solo pensiero di aprire un libro mi faceva entrare in uno stato di ansia e repulsione verso lo studio perché mi rendevo conto che il mio metodo era molto scarso.

Ovviamente mi era passata la voglia di fare qualsiasi cosa, mi sentivo una fallita perché vedevo intorno a me un mondo che si muoveva mentre io rimanevo ferma senza avere la forza di fare qualcosa per cambiare. Poi la svolta. Ho scoperto questo corso grazie ad un’amica e mi ha subito colpito l’entusiasmo con cui mi raccontava dei cambiamenti che erano avvenuti nella sua vita dopo averlo frequentato. Ho deciso di fidarmi e di prendere al volo un’occasione del genere. È stata l’esperienza più bella e forte della mia vita. Ora studio con voglia, determinazione e la visione dei libri non mi fa più paura, ho ridotto i miei tempi di studio in modo eccezionale riuscendo a studiare in 2 ore quello che prima studiavo in un mese. I miei esami sono ancora lontani ma sono sicura che questi metodi mi porteranno tantissime soddisfazioni.


Ho 17 anni e frequento il quarto anno del Liceo Scientifico a Brindisi.
Prima del corso ero una persona insicura ed ansiosa, non riuscivo ad esprimermi in pubblico, perché ero sempre presa dalla paura del giudizio altrui. Prima di ogni compito in classe ero sotto pressione e per questo il giorno prima restavo a casa, non vedevo gli amici e rimanevo in camera sui libri a studiare, ed a volte è capitato di perdere dei momenti importanti per questo. Non avevo particolari problemi legati all’apprendimento, ma ero molto lenta nello studio e soprattutto mi sentivo sempre insicura e per questo tendevo ad imparare tutto quasi a memoria, senza capire veramente quali erano le cose importanti da tenere a mente.

Grazie al corso ho imparato a vivere meglio la scuola e soprattutto ho acquisito un metodo di studio che mi ha permesso di velocizzare il mio tempo di studio e di sfruttarlo meglio; di conseguenza ho una vita più serena e riesco a trasmettere la mia serenità anche agli altri. Sono diventata una persona che non si pone limiti, perché sono consapevole del fatto che sono soltanto un impedimento inesistente.

Le mappe mentali mi aiutano a comprendere le chiavi di ogni discorso e soprattutto mi consentono di prendere appunti senza avere paura di perdere informazioni.


Sono uno studente di Ingegneria chimica e biochimica a Bologna, al terzo anno.

Ho scelto di fare il corso perché vedevo di non avere gli strumenti giusti per affrontare al meglio il percorso universitario.
Fin da subito all’università sono stato felicissimo dell’ambiente, delle nuove sfide, ma soprattutto delle persone che ci ho trovato. E sono sempre stato tanto voglioso di mettermi in gioco. Ma tutto questo da solo non basta affatto. Quando studiavo non ottenevo i risultati che volevo e mi sentivo incapace.
Nel mio vecchio metodo di studio i problemi che riscontravo erano vari, dalla difficoltà nel fare chiarezza tra i tanti concetti importanti, al non ricordarmi nel tempo ciò che studiavo, ma soprattutto la poca organizzazione nel preparare un esame. Tutto questo mi portava ad essere proprio bloccato per la forte ansia che provavo.

Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni questo gennaio, e dopo appena 3 ore di tutoring con il mio preparatore personale ho ottenuto subito risultati molto soddisfacenti. Infatti in 15 ore ho finito 2 libri dell’esame di GEOMETRIA (350 pagine totali) e ho triplicato la mia velocità di lettura raddoppiandone la comprensione, ma quello di cui sono più soddisfatto è come questi strumenti mi stiano facendo dimenticare cosa voglia dire provare ansia nel percorso che porta a un esame. Quasi con stupore mi ritrovo investito da una gran voglia di fare e di macinare libri. La soddisfazione per la consapevolezza di aver trovato gli strumenti giusti è unica. Quella dei risultati è impagabile.


Lavoro nel reparto documentazioni di un’importante azienda metalmeccanica.
Ho scelto di frequentare il corso Genio principalmente spinta dal desiderio di imparare l’inglese e la sorpresa è stata scoprire grandi vantaggi del metodo anche per quanto riguarda il mio lavoro, ambito che non speravo si potesse semplificare!

A livello personale, sono riuscita ad alleggerire la mia giornata ed essere sicura di non dimenticarmi nulla. 
Ricevo giornalmente molte richieste di singoli aiuti da tante figure diverse.
Mi sono sempre impegnata molto, ma stare dietro a tutto spesso era complicato.
Ora, grazie alla gestione del tempo ed alle mappe, segno tutto in maniera ordinata e senza il dubbio di dimenticare qualcosa.
Ultimamente in ufficio sto ricevendo più ringraziamenti del solito per la mia precisione!

So che questo è l’inizio di un nuovo modo di gestire le informazioni, sul lavoro e nella vita.
Il prossimo step è l’inglese e sarà molto più facile studiarlo se intanto sul lavoro sono più leggera e performante.

Ringrazio lo staff Genio, la mia tutor Ippolita Abelli e me stessa per essermi fatta questo regalo e per essermi impegnata a metterlo a frutto.


Mi sto preparando per il test di agraria dell’università degli studi della Tuscia. Ho frequentato Genio in 21 giorni nella sede di Roma.

Sono una persona molto ambiziosa per quanto riguarda lo studio; voglio avere la piena padronanza delle informazioni che studio, mi piace curare i dettagli ed esporre tutto con precisione.

Per fare questo dedicavo pomeriggi interi a leggere, sottolineare, riassumere, schematizzare e ripetere; il mio metodo di studio già allora non mi soddisfaceva. La mole di studio che avevo era molto consistente e per dedicarmici ho dovuto rinunciare allo sport, non dedicavo il tempo che volevo agli amici, ero sempre stanca, annoiata e vivevo le giornate con ansia costante. Ero demotivata a tal punto da aver deciso,dopo la maturità, di sospendere gli studi per un anno.

Durante questo periodo di pausa ho conosciuto il corso Genio in 21 Giorni.

Ho frequentato il corso e i miei risultati sono migliorati in pochissimo tempo!

-Ho acquisito gli strumenti necessari per aumentare la mia velocità di lettura e comprensione del testo, organizzo meglio le informazioni e ne ho la piena padronanza.

Ho aumentato la mia velocita di lettura di 9 volte, ora invece di 5 pagine all’ora ne leggo 45!

In un mese ho letto e studiato 4 libri da circa 200 pagine ciascuno

-Ho ripreso lo studio della chimica da capo e le informazioni non sono solo parole scritte nella pagina sotto i miei occhi, ma qualcosa di chiaro e ben definito.

Sono orgogliosa dei miei risultati e punto ancora più in alto! Ora seguo alcune lezioni all’università per cominciare a capire come si lavora e quale mole di studio avrò, la mattina mi dedico a un lavoro part-time, il pomeriggio allo studio, riesco comunque a ritagliare del tempo per i miei amici e ho ritrovato la voglia di studiare!

Ho davvero voglia di cominciare l’università!

Un enorme grazie va alla mia preparatrice Elena Sofia Ragusa, una donna che per me è un grande esempio e che ogni volta che avevo bisogno di aggiustare il tiro ha fatto uno straordinario lavoro, standomi vicina e guidandomi fino a rendermi autonoma.


Frequento il primo anno di “scienze e tecnologie per l’ambiente” a Lecce ma non ho sempre studiato questo.

Mi sono diplomato due anni fa, nel 2016, ed inizialmente mi ero immatricolato ad ingegneria industriale a Lecce. Dopo 3 mesi ho abbandonato gli studi, pensando di non essere portato per le materie scientifiche.
Sentivo di aver fallito miseramente, avevo la fiducia in me stesso sotto i piedi e credevo che lo studio non facesse per me.

Ad aprile un mio amico mi ha parlato di questo corso. All’inizio ero molto scettico, ma successivamente vedendo i suoi risultati ho deciso di farlo. Così dopo aver lavorato l’estate, a settembre 2017 ho iniziato questa nuova facoltà e a novembre ho fatto il corso.

Una rivoluzione. Mi sono sentito rinato, ho iniziato ad organizzare meglio la mia giornata, a studiare meglio e in molto meno tempo. Subito dopo il corso ho migliorato la mia lettura, passando da leggere 125 parole al minuto a 300. In questo modo sono riuscito a studiare tutto il libro di geologia che avevo arretrato.

Altri risultati:
In una settimana ho preparato il primo parziale di matematica, passandolo con 27
In tre giorni sono riuscito a studiare inglese e passare l’esame, pur essendo andato male in tutti e 5 gli anni delle superiori.

Adesso mi sento di aver recuperato tutta la fiducia in me che avevo perso. Il mio atteggiamento è cambiato notevolmente e al contrario di ciò che pensavo prima mi sento di migliorare giorno dopo giorno.


Sono una studentessa iscritta al IV anno corso di doppia laurea Giurisprudenza – Economia presso l’università Liuc – Carlo Cattaneo: media del 29.2 assegnataria di borse di studio legate al merito tutti i primi 3 anni di università.
Ho sempre tenuto molto allo studio e al principio “mens sana in corpore sano”, da sempre mi piace avere uno stile di vita attivo: studio, lavoro durante il week-end, mi dedico allo sport (gioco a tennis a livello agonistico) e voglio anche avere una vita sociale!
Ma la giornata è di 24h per tutti! Quindi a volte trovare il tempo per fare tutto quello che volevo fare era diventato uno stress.
Inoltre, a metà febbraio andrò in Australia per 6 mesi di studio all’estero, avevo quindi bisogno di dare 4 esami in tempi molto ravvicinati, ottenendo il miglior risultato possibile.

Sentii parlare di questo corso, capace di insegnare tecniche di memoria che agevolassero sia la macro che micro memorizzazione e di ridurre i tempi dell’apprendimento, così decisi di saperne di più, partecipai ad una presentazione e poi mi iscrissi. Anche perché penso che al giorno d’oggi innovare, sviluppare nuove competenze e farlo in tempi rapidi sia essenziale per poter raggiungere buoni risultati in qualsiasi campo.

Grazie a quello che ho imparato al corso, in una settimana ho dato 3 esami:
Pratica professionale penale 30 
Diritto penale dell’economia 30 e lode 
Parziale di diritto del lavoro 30 (questi ultimi due un giorno dopo l’altro!)
Dopo 20 giorni, ho dato anche il quarto esame: procedura penale con la votazione di 30.

Sono molto soddisfatta! Non solo in termini di voti, che erano buoni anche prima, ma ne ho guadagnato in termini di serenità e sicurezza. Faccio meno fatica nell’apprendere i dettagli più minuziosi, tipici del nostro tipo di studio, e ho maggior consapevolezza del mio sistema cognitivo! Infatti, ho apprezzato molto che prima di iniziare il corso venga fatto un test che permette di comprendere le proprie caratteristiche personali e lavorare sui punti di miglioramento; per poi valorizzare i punti di forza.

Oltre i risultati che ho ottenuto fino a ora, sono dell’idea che tutto nella vita serva e che ci saranno situazioni in cui sarà utile in modo particolare aver appreso le tecniche… Anche perché se tutti le utilizzassero e voi no, pur essendo bravi rischiereste di fare fatica per rimanere al passo di persone probabilmente meno abili di voi in partenza! Quindi penso sia un buon investimento per il futuro!
Infine ringrazio la mia tutor Loredana che mi ha affiancata in questo percorso!


Frequento la terza superiore al liceo scientifico Leonardo da Vinci di Firenze.

Mi è sempre stato detto che avevo le potenzialità per ottenere buoni risultati a scuola, ma che non li avrei mai ottenuti se non avessi cominciato a dedicare più tempo allo studio. Io però ho sempre preferito dedicare il mio tempo allo sport, alla musica e agli amici e non avrei mai rinunciato a quello che più mi appassionava per studiare.

Quando arrivai in seconda superiore mi trovai in difficoltà: le energie che ero disposto a impiegare non bastavano più per ottenere i risultati che mi aspettavo. Passavo il tempo a leggere e ripetere più volte per studiare e quando provavo a studiare di più per ottenere un voto migliore, era tutto inutile.

A novembre 2016 venni a conoscenza del corso Genio in 21 giorni durante il forum scolastico e decisi di frequentarlo, stanco di dover saltare gli allenamenti per stare a studiare.

Dalla media del 7 del trimestre sono passato alla media dell’8 nel pentamestre, impiegando a studiare un terzo del tempo rispetto a prima.
Ho capito cosa funzionava meglio per me nello studio e perché in certe materie ero sempre in difficoltà. Ho capito che non ero io stupido che non riuscivo a studiare, semplicemente non avevo il mio metodo, nessuno si era occupato di insegnarmelo.

A distanza di un anno mi sono reso conto che il tempo risparmiato nello studio e che ho dedicato allo sport e alle mie relazioni interpersonali mi ha permesso di godermi a pieno ciò che mi piace fare.

Adesso mi alleno tra rugby e palestra 5 volte a settimana, suono la chitarra elettrica in una band due volte a settimana, sono rappresentante d’Istituto e amo passare il mio tempo con i miei genitori e la mia fidanzata.

Dedico 45 minuti in media al giorno per lo studio scolastico (e altri 30 minuti per studiare ciò che mi piace) e quest’anno ho l’obiettivo di passare con la media del 9.
I miei genitori sono molto contenti di tutto quello che sto facendo per me stesso e dei risultati che sto ottenendo ogni giorno a scuola.

Molti miei compagni mi chiedono come faccio a fare tutte queste cose, mentre loro passano le loro giornate a studiare. Tutto questo è merito di un sistema di studio veloce ed efficace adattato al mio modo di apprendere.

Penso che questo sia la cosa della quale sono più contento: ottenere i risultati che ritengo giusti per me senza rinunciare a ciò che mi appassiona.


Ho partecipato al corso Genio in 21 Giorni quando frequentavo il 1 anno di Biologia all’università Sapienza di Roma.

Ero in una situazione particolare, un po’ perché non sapevo bene cosa fare nella vita e un po’ perché mi pesava tantissimo studiare, non ottenevo alcun risultato all’università. Uscivo da 2 anni passati a Ingegneria dove avevo dato 4 esami con la media del 22 (tra cui l’idoneità di inglese, fai un po’ tu..), provando e riprovando una media di 4 volte ad esame. Sentivo che qualsiasi cosa facessi, per un motivo o per un altro venivo sempre bocciato.

Mi sono iscritto al corso Genio perché l’ho visto come una possibilità per svoltare la mia carriera universitaria. E proprio come desideravo, la svolta non si è fatta attendere!

Al primo esame dopo il corso, preparato in 3 giorni, ho preso 28.

A fine anno mi sono reso conto che volevo fare altro nella vita, non sapendo ancora cosa, ho provato svariati test di ammissione:

-Mi sono piazzato 12esimo su 1800 al Test di Psicologia
-Sono arrivato 45esimo su 3000 a Economia
– Sono entrato anche a Farmacia (purtroppo non so la posizione, perdonatemi)

Ho scelto di frequentare Psicologia, cominciando anche a lavorare full time, e giusto per citare un risultato, l’ultimo esame dato è stato Psicometria con voto 28 preparato interamente in 8 ore.

Mentre lavoro e studio per l’università, mi aggiorno anche costantemente nel mio lavoro, studiando 1 libro a settimana, o la sera tardi o la mattina presto.

Devo veramente ringraziare il corso Genio in 21 Giorni, perché ora mi sento totalmente capace di raggiugere qualsiasi obiettivo nel mio studio e nel mio lavoro!