Sono una studentessa al terzo anno di giurisprudenza: ho sempre avuto una media alta, dedicando però allo studio giornate intere (dalle 8 di mattina alle 8 di sera).
Questo mi faceva sentire stressata, per il poco tempo che riuscivo a ritagliarmi per me, e insicura.

Poi un giorno un amico mi ha parlato del corso Genio in 21 giorni, e ho scelto di frequentarlo per cercare di velocizzare il mio studio e diminuire l’ ansia prima degli esami: da quel weekend di settembre sono cambiate totalmente le mie tempistiche di studio, oltre al mio modo di vivere le settimane prima dell’ esame.

Ecco qualche risultato ottenuto con il nuovo metodo:
– idoneità di diritto privato, per la quale in passato avrei studiato una 50ina di ore, ottenuta con uno studio di 5 ore;
– diritto civile 28;
– informatica giuridica 30;
– international law, che avevo già provato quest’estate, 27;
– diritto canonico 30, dopo aver rifiutato un 27 che ero certa di poter alzare.

Mi sono trovata a riuscire a preparare per dicembre questi 4 esami contemporaneamente (cosa che prima non avevo mai fatto), e soprattutto dedicando allo studio una media di 3/4 ore al giorno.

Ora mi sento molto più tranquilla (e si può ancora migliorare), perché sono consapevole che le cose che ho studiato le ho capite veramente, e ora so come organizzarmi per affrontare l’ università al meglio.

Ringrazio tantissimo la mia tutor Sofia Ghirlandi che ha da subito capito di cosa avevo veramente bisogno ed è sempre stata disponibile a darmi una mano!


Sono un’ortottista che si occupa spesso della riabilitazione visiva dei bambini con difficoltà scolastiche di origine visiva.

Conoscendo tutti questi studenti, mi sono interessata sempre di più al mondo dell’apprendimento e a come poterli aiutare ancora di più oltre quello che già facevo per loro.

Quando una mia collega mi ha raccontato del corso Genio in 21 giorni, non credevo che potesse esistere un corso così rivoluzionario, ma ho deciso lo stesso di andare a vedere di cosa si trattasse.

Il giorno della presentazione devo ammettere di essere rimesta stupita dalle potenzialità che iniziavo ad intravedere e mi sono accorta che oltre a poter ottenere strumenti per aiutare i miei piccoli pazienti, avrei potuto migliorare anche i risultati del mio apprendimento che erano calati enormemente dopo la laurea.

In questi anni di lavoro intenso infatti, sentivo che era calata molto la mia velocità di lettura e che anche la comprensione del testo era calata anche a causa della stanchezza con la quale mi approcciavo ai libri per l’aggiornamento… figuriamoci pensare ad un master…

Appena finito il corso ( marzo 2017) ricordo benissimo le mie sensazioni di quasi di poter fare molto di più, sentivo che anche io avrei potuto riprendere a studiare sapendo come poter velocizzare la memorizzazione, la comprensione e la lettura, così da un anno non solo ho più strumenti in mano per aiutare i miei pazienti, ma ho terminato un master sui disturbi di apprendimento praticamente senza fatica e finendo le tesi di verifica sempre con estremo anticipo rispetto ai tempi stabiliti.


Sono una studentessa della scuola di Psicologia a Firenze.
Per motivi lavorativi mi sono dovuta arrendere all’idea che sarei rimasta indietro col programma e soprattutto con gli esami.
La mia condizione di ritardo invece che stimolarmi mi ha ulteriormente rallentata fino a perdere due anni interi di corso e i relativi esami.

Consapevole del danno che avrei fatto a me stessa a lasciare tutto, ho deciso di abbandonare il lavoro e dedicarmi solo allo studio, anche se recuperare 18 esami mi spaventava molto.

Da quando mi sono iscritta al corso Genio non solo ho ricominciato a lavorare, ma ho anche preparato il primo di una lunga serie di esami in 5 giorni prendendo il mio primo 30!
Felicissima di aver intrapreso questo percorso di vita e di crescita.


Studio Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana al Campus Bio-Medico di Roma e sono attualmente al secondo anno e in pari con gli esami.
Prima del corso Genio in 21 giorni non riuscivo ad organizzare il mio studio e finivo per rimandare tutto alla settimana prima dell’esame, studiando giorno e notte e arrivando all’esame con la paura di dimenticare tutto.

Dopo il corso, ho acquisito un metodo che mi ha permesso di avere più sicurezza e riuscire a conciliare università e passioni, come il canto.
Seguendo il master plan che regolarmente faccio prima di ogni esame e costruendo le mappe mentali, sono riuscita a sostenere e superare 4 esami in un mese! 
Oggi studio con più serenità, ho tempo per dedicarmi alle attività che mi fanno star bene e non devo più privarmi di uscire con gli amici il sabato sera.
Tutto questo grazie alla determinazione che ho messo nel seguire questo metodo.
Ringrazio particolarmente la mia tutor Marina Modesti, che mi ha seguita costantemente e mi ha indirizzata al corretto utilizzo del metodo.


Sono una studentessa all’ultimo anno di ingegneria civile, ho frequentato il corso genio in 21 giorni a dicembre.

Prima del corso passavo diverse ore a studiare, ma non ero concentrata sul testo, mi distraevo molto facilmente e non collegando bene gli argomenti, non esponevo in modo fluido, quindi passavo alcune settimane a studiare per un esame e poi all’esame non riuscivo a raggiungere i risultati sperati e quindi ero costretto a darlo ancora e perdere altro tempo.

Dopo il corso mi sento efficace e se prima nella sessioni invernali riuscivo a dare al massimo 1/2 esami, in questa ne ho dati 3 e sto per dare il quarto:
– costruzioni ferroviarie ed aeroportuali: 30L
– costruzioni idrauliche: 27
– fisica matematica: ho scelto di accettare un 18 (preparato in pochissimo rispetto agli altri esami) perchè era un esame che non mi piaceva.

Inoltre ho deciso di intraprendere un corso di inglese, fondamentale per il mio futuro ed anche in questo potrò sfruttare gli insegnamenti del corso.

Voglio ringraziare Anna Maria Cavazzini per i suoi consigli e il supporto durante questi due mesi, oltre all’utilizzo delle tecniche mi ha insegnato l’importanza dell’organizzazione .


Ho 23 anni e attualmente sono infermiera a Ginevra. Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni a Roma.

Sono sempre stata una ragazza “studiosa”, tra le migliori della classe al liceo e non ho mai avuto grandi problemi nello studio.

Nel giugno 2013 una mia cara amica mi parlò del corso Genio in 21 giorni e mi dimostrò i risultati e i miglioramenti che aveva apportato al suo metodo.

Come ho detto non avevo problemi nello studio, ma incuriosita dalla velocità e dal metodo innovativo sono andata in presentazione e subito mi sono voluta iscrivere per poter avere anche io questi strumenti.

Ho frequentato il corso a Luglio 2013 e che dire… è stata veramente una SVOLTA.

A gennaio 2014 ho iniziato a dare i primi esami:
-27 in anatomia e fisiologia umana
-28 in Biochimica e biologia applicata
-27 in fondamenti di infermieristica generale.

Tutto questo velocemente e senza rinunciare alle mie passioni.

Inoltre sono diventata molto più ambiziosa ed in terzo anno ho deciso di andare in erasmus in Spagna per fare una nuova esperienza.

Mi sono laureata in corso nel Marzo 2017 con il voto di 108.

Proprio questa mia ambizione mi ha spinta a volere di più e così da Settembre 2017 ho deciso di trasferirmi a Ginevra per poter continuare la mia carriera qui.

Al primo colloquio di lavoro (in francese) mi sono stati fatti i complimenti per il mio cv e per i corsi di formazione che avevo frequentato. Mi hanno trovata professionale e preparata.

Scegliere di frequentare il corso e di formarmi è stato veramente uno dei regali più belli che potessi farmi.
Penso che il corso “genio in 21 giorni” sia per chi ha voglia di migliorarsi ed è motivato ad ottenere risultati straordinari nella sua vita.

Un grazie di cuore a Ivan Romano, istruttore del centro di Roma 1 che mi ha sempre spronata e motivata a raggiungere i miei obiettivi e dare il meglio di me.


Quando mi hanno presentato il corso Genio in 21 giorni ero un po’ scettico. Mi chiedevo “Ci sarà un trucco?”.

Sondando il campo e raccogliendo varie testimonianze decisi che l’avrei fatto.

Il primo giorno di corso continuavo ad essere scettico, ma giorno dopo giorno questa sensazione scomparse perché mi ero reso conto di cosa fossi capace di fare.
Sono rimasto piacevolmente stupito dall’aspetto didattico del corso, dai contenuti straordinari e dalla modalità leggera ed esaustiva nella quale vengono presentati, che non avevo mai trovato da parte di nessuno dei miei professori.

Dopo il weekend ero gasatissimo e ho avuto subito l’occasione di testare con mano l’efficacia delle tecniche nelle ultime interrogazioni che avevo prima delle vacanze di Natale. Un esempio? 9 in filosofia avendo studiato 30 pagine in due ore, mole di studio per la quale prima avrei impiegato un pomeriggio intero.
Ciò che ha fatto la differenza è stato il tutoring: concordando gli obiettivi con Maurilio e fidandomi di svolgere qualsiasi compito mi avesse consigliato ho raggiunto facilmente risultati come:

– 8,5 al compito di inglese

-8 al compito di latino

Sono contentissimo di aver fatto questo corso e consiglio a chiunque di farlo per scoprire le incredibili potenzialità che ognuno di noi ha, in modo da sfruttarle al meglio ed ottenere tutti i risultati che si desidera!


Sono una studentessa al primo anno dell’Accademia di belle arti di Catania nell’indirizzo di Design della comunicazione visiva. Ho frequentato il corso perché nonostante studiassi abbastanza alle superiori, prima di qualsiasi interrogazione o compito in classe ero sempre nel panico e non riuscivo mai a dare il massimo, infatti, non ottenevo mai risultati oltre il 7. Grazie al masterplan, sono riuscita a preparare due materie da 8 e 6 cfa, sostenendo due esami nello stesso giorno con i risultati di 26 e 30.


Mi chiamo Valentina e ho 23 anni e frequento il primo anno di specialistica alla Sapienza di Roma.

Qualche mese fa ho passato un periodo di down, chiudendomi in me stesse e non avendo più fiducia nell’università.

Un giorno, prima di frequentare una lezione di economia, un ragazzo inizia a parlarmi del corso Genio in 21 giorni e dei suoi risultati, dandomi una dimostrazione pratica di quello che sapeva fare.

Decido di andare in presentazione, dove mi hanno spiegato in modo più dettagliato in cosa consisteva il corso.

Vi posso dire che, dopo essermi iscritta ed aver fatto il corso, ho davvero acquisito un METODO DI STUDIO che mi permette di studiare molto più velocemente e gestire le emozioni in sede di esame.

In particolare quello di Economia Aziendale, l’ho passato senza ansia, con molta serenità e anche con molta fiducia in me stessa, ottenendo il mio primo 30!


Sono una studentessa universitaria con l’ambizione di diventare una cantante.
Prima del corso ero una ragazza insicura, incapace di gestire al meglio il proprio tempo e le proprie emozioni, privandomi della possibilità di coltivare il mio sogno a causa dell’ansia che puntualmente mi comportava abbassamenti di voce, non permettendomi di dare il meglio di me in qualsiasi esibizione.

Risultato? Perdevo tantissime opportunità per farmi conoscere, rinunciando a gareggiare pochi istanti prima di salire sul palco.

Da quando ho fatto il corso le cose sono completamente cambiate rendendomi conto di quanto il metodo possa essere applicato in qualsiasi campo.
Ho applicato le mappe mentali per le mie serate, permettendomi di avere pieno controllo della performance nonostante i numerosi brani da ricordare.
Ho ottenuto il mio primo risultato il secondo giorno di corso, portandomi a casa una borsa di studio di un’importante accademia canora, la Village Music Accademy.

Non è migliorato solo il mio atteggiamento ma anche la qualità della mia vita, riesco a studiare un brano in un paio di ore, avendo molto più tempo per ampliare il mio repertorio. Ho raggiunto l’apice presentandomi ad un’importante audizione salendo sul palco sicura delle mie capacità e senza ansia aggiudicandomi uno dei 30 posti disponibili per entrare definitivamente nella Village Music Accademy, sbaragliando 120 persone.

È una sensazione impagabile vivere il proprio sogno senza più emozioni negative.