sono uno studente IULM, frequento il corso di Relazioni Pubbliche e Comunicazione d’Impresa ed ho frequentato il corso genio 21 nel mese di dicembre.

Ho ripreso l’università dopo ben tre anni di carriera lavorativa ed a primo impatto mi accorsi subito di essermi scontrato con differenti sfide per le quali la mia mente non era piú allenata; la mia capacità di lettura e comprensione era alquanto bassa per ciò mi trovavo spesso a dover necessariamente assistere alle lezioni ed appuntare, con il fine di evitare la lettura dei testi. Un procedimento che ritenevo efficace ma in realtà assai dispendioso in quanto a tempo impiegato e non esauriente del materiale utile all’adempimento delle prove d’esame.
Insomma mi trovavo in una situazione di stress sicuramente anti produttiva rispetto ai risultati che mi proponevo di voler raggiungere.

Subito dopo il corso ho deciso di affidarmi al massimo alle tecniche e scartando completamente i miei vecchi appunti ho preparato nei 10 giorni successivi al corso un esame di sociologia dei media ottenendo come risultato 27. Ho preparato e ridato l’esame di pubblicità dopo aver rifiutato un insoddisfacente 23 ottenendo poi 29.
Ed infine ho superato ogni mia aspettativa leggendo e mappando 5 volumi di due materie differenti, semiotica e consumi e cultura d’impresa, in soli 4 giorni ottenedo rispettivamente 25 e 27.

Utilizzando il metodo genio ho eliminato ogni mia paura riguardo allo studio acquistando capacità per me eccezionali ed in fine riducendo lo stress a meno di zero; questi mezzi mi hanno dato la possibilità di rivalsa su una sfida che prima vedevo molto ardua ma che ora si prospetta semplicemente divertente.

Infine vorrei ringraziare il mio preparatore personale Roberto Ciccione che ha saputo essere un esempio di grinta e professionalità nel aiutarmi ad ottenere i miei risultati.


Sono uno studente al 1º anno di superiori e frequento un professionale con qualifica di bar e sala.

A scuola andavo malissimo tanto che sono stato bocciato per due anni.
Tutto ciò che studiavo mi sembrava di una noia mortale e facevo fatica a studiare e per questo che studiavo anche poco, poiché non avevo un metodo di studio ma semplicemente leggevo e ripetevo all’infinito ma alla fine non ricordavo mai niente di quello che leggevo
Ad ogni interrogazione prendevo brutti voti e provavo ansia paura angoscia insomma tante cose non piacevoli.

Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni a metà ottobre e ho applicato subito il metodo e i risultati sono stati pazzeschi!
Non ho più bisogno di stare lì ore e ore a studiare e a rileggere ma mi basta una mezz’ora di studio per richiamare perfettamente le informazioni

Dopo il corso sono riuscito ad alzare la mia media in tutte le materie, vi faccio un esempio:
– Sono passato da prendere 4 di italiano a prendere 8,5
– Ho preso 9 di scienze mentre prima prendevo 6,5
– Ho anche preso il mio primo 10 di inglese mentre prima prendevo 5!

Studio un ora al giorno e posso così dedicarmi a ciò che più mi piace fare durante la giornata!

Ora non ho più alcun timore di nessuna materia perché sono consapevole di essere in grado di saper gestire bene il mio tempo e le informazioni all’interno della mia mente e lo faccio con molta voglia e spensieratezza.

E grazie a questo metodo sono anche riuscito a gestire tutte quelle brutte emozioni che mi accompagnavano prima di un interrogazione o di una verifica e di questo ne sono strafelice.

Voglio ringraziare tutti i ragazzi del corso genio in 21 giorni ma soprattutto un grazie speciale va al mio tutor Matteo Delfino che mi è sempre stato vicino e che mi ha aiutato ad applicare come si deve il metodo appreso in tutto ciò di cui avevo bisogno!


Sono una studentessa del terzo anno di Tecniche di Neurofisiopatologia a Pavia e del secondo anno dell’Accademia AINAO di Naturopatia Orientale.

All’inizio del secondo anno dell’Università il tirocinio mi teneva occupata dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:30 circa, più ovviamente lezioni ed esami. 
In quel periodo decisi di intraprendere in contemporanea anche il percorso di Naturopatia (lezione un week end al mese + tutti i martedì sera) ritrovandomi con 4 giorni liberi al mese (quando andava bene) e arrivando a fare tirate di 3 settimane senza neanche mezza giornata di riposo.

Risultato: ero stressata, esaurita e ammalata 6 giorni su 7 e mi ritrovavo a svolgere tutti gli impegni con il triplo della fatica, della stanchezza e del nervoso. 
In pratica ero una bomba ad orologeria.

Poi un giorno incontrai Matteo, un tutor del corso Genio in 21 giorni, che mi parló di “metodo di studio efficace e personalizzato”. Mi resi conto subito che avrebbe risolto, non dico tutti i miei problemi, ma quasi.

Le prospettive che mi offriva erano: organizzazione del mio poco tempo, studio efficace e a lungo termine e memorizzazione veloce di informazioni.

Così a Novembre 2017 scelsi di fare il corso e mi resi conto che le cose che poteva offrirmi in realtà erano molte di più.

Il lunedì pomeriggio dopo la domenica del mio corso avevo uno degli esami più tosti del mio anno. La prima volta che l’avevo provato a fine ottobre 2017 in 5 su 5 eravamo stati bocciati.
Il lunedì mattina tramite le tecniche apprese nei 3 giorni precedenti riuscii a memorizzare le più di 20 derivazioni (con 2 canali ciascuno) con tutti i nomi e parametri associati di ogni parte di uno degli esami strumentali che facciamo, i Potenziali Evocati, spendendo 1/10 del tempo e della fatica.

Risultato: un bel 27.

Risultato ancora più grande: zero ansia e zero stress, solo serenità, tranquillità e controllo della situazione.

Non è finita qui…

Dopo poco ho sostenuto l’esame di Neuroftalmologia che mi stavo trascinando da mesi per paura di fallire nuovamente e preparandolo in 3 giorni, ho preso 30.
Esame di Malattie cardiache e cardiovascolari, preparato in una mattina, 27.
E poi Farmacologia, memorizzando in una sera ed una mattina tutti i farmaci, 29.

Oltre agli esami sostenuti, una delle conquiste più grandi è stata la sicurezza con la quale ho imparato ad affrontare lo studio, consapevole delle mie capacità e delle abilità che sto sviluppando, senza le quali non sarei mai riuscita a raggiungere questi risultati.

Vorrei ringraziare in particolare il mio tutor Matteo Cristanelli per avermi parlato di questo metodo e l’istruttore Giovanni Broccio insieme a tutto lo staff del Genio Pavia per la forza e la motivazione che oggi mi spingono a chiedermi ancora e sempre di più.


Frequento il quinto anno del Liceo Scientifico.
Non ho mai avuto grosse difficoltà con lo studio, me la sono sempre cavata, ma non ottenevo i risultati che desideravo.
Passavo giorni e giorni a studiare, sottolineando, evidenziando riassumendo, per poi ottenere voti mediocri e inferiori alle mie aspettative. Praticamente dedicavo tantissimo tempo allo studio inutilmente e non potevo dedicarlo a me stessa.
Per non parlare dello stress e dell’ansia pre-interrogazione che quasi sempre mi confondevano le idee, portandomi alla cosiddetta “scena muta”.

Dopo aver frequentato il corso “Genio in 21 giorni” nella sede di Rende ho ridotto di tantissimo il tempo impiegato a studiare e migliorato molto l’esposizione!
Inoltre, grazie al nuovo metodo di studio vado alle interrogazioni molto più tranquilla e sicura, eliminando l’ansia.
Ora riesco a preparare un’interrogazione in una, massimo due ore grazie alla lettura strategica e le mappe mentali, ottenendo ovviamente voti che mi hanno soddisfatto di più e non rinunciando al mio tempo libero!
Ad esempio, sono riuscita a sintetizzare tre capitoli di italiano utilizzando solo tre fogli A4, voto 8!
Vorrei ringraziare lo staff di Genio in 21 Giorni di Rende e l’istruttore Giuseppe Catania per la professionalità e l’attenzione che dedica a noi corsisti.
Il grazie più grande va alla mia preparatrice personale Elisa Vinco per avermi seguito sempre e per aver avuto fiducia in me!


Ho 20 anni, sono uruguaiana e frequento l’ultimo anno del liceo linguistico “Lucrezia della Valle”.
Ho deciso di iscrivermi a Genio in 21 Giorni perché avendo perso due anni scolastici nel corso della mia vita, avevo smarrito quella voglia che avevo e gli stimoli che mi spingevano a studiare.
Inizialmente ero molto scettica e non credevo fosse possibile studiare divertendosi ma dopo aver fatto il corso nella sede di Rende, in Calabria, posso assicurarvi che mi sono dovuta ricredere.
Sono passata da un 5 in matematica ad un 7, da una sufficienza scarsa in fisica ad un 6.5 (e non è poco avendo una prof severa) da un 6 in filosofia ad un 7.5.
Prima di un qualsiasi orale o compito ero nervosa ed ansiosa, ho sempre lasciato le cose da studiare all’ultimo secondo ed ora invece sono una delle prime della classe a proporsi ad un orale.
Consiglio caldamente di frequentare il corso! Ringrazio lo staff di Genio ma particolarmente il mio preparatore personale Vincenzo Crivaro.


Ho 14 anni e frequento il primo anno al Liceo Scientifico F. Bruno di Corigliano.
Quando ancora ero alle medie mi piaceva studiare e mi impegnavo al massimo per raggiungere buoni voti, anche se significava studiare tutto il pomeriggio e anche la sera. A settembre però con l’inizio delle superiori non riuscivo ad essere costante e brava come prima essendo gli argomenti più difficili. Persi quasi totalmente la voglia di studiare e i risultati si vedevano.

A dicembre ho assistito alla presentazione del corso e a Gennaio l’ho frequentato. Inutile dire mi ha cambiato totalmente il modo di vedere lo studio, ora riesco a studiare nella metà del tempo e con molti più risultati. Ho notato notevoli miglioramenti anche nelle materie in cui prima mi bloccavo e continuavo a ripetere ore e ore. Adesso, anche dopo settimane, ricordo tutto ciò che studio, cosa che invece prima era più unica che rara in quanto imparavo quasi tutto a memoria. Sono davvero fiera della mia media scolastica che ho alzato dal sette all’ otto in due mesi; tutto questo grazie al team straordinario di Genio in 21 giorni. Un grazie speciale va alla mia preparatrice personale Elisa Vinco senza la quale non sarei mai riuscita ad ottenere certi risultati.


Questa è la mia seconda testimonianza: nella prima parlavo di come fosse stato utile il corso già dal giorno successivo, in cui ho discusso la mia tesi di laurea in Scienze biologiche; ora parlerò, invece, dei miei risultati nella mia prima sessione di esami della laurea magistrale in Biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Modena.

La prima sessione prevedeva 5 esami e, grazie al metodo, sono riuscita a prepararmi al meglio e finire in anticipo la sessione. Ho sostenuto:

Interfacce biotecnologiche 30
Biotecnologie microbiche 28
Miglioramento genetico dei lieviti 30
Analisi dei dati biologici idoneità
Struttura ed energetica delle macromolecole biologiche 30 L

Il tempo impiegato per ciascun esame é stato di circa 3-5 giorni, eccetto l’idoneità preparata in 2 ore. Dopo il secondo esame mi sono anche concessa una vacanza di 5 giorni in montagna, perché ero certa di essermi organizzata bene ed ero tranquilla. Ho, inoltre, sostenuto l’idoneità e l’ultimo esame nella stessa mattina a distanza di un’ora, perché coincidevano inevitabilmente gli appelli, però mi sentivo comunque preparata per affrontare entrambi.

Prima del corso avevo già dei buoni risultati, però il nuovo metodo mi ha permesso di preparare esami in meno tempo e con dei risultati superiori. Prima del corso non sarei mai andata in vacanza a metà sessione e non avrei affrontato due esami in uno stesso giorno, per paura di non dedicare il giusto tempo ad entrambi.

Ringrazio Federico Ghiacci per avermi consigliato il corso e la mia bravissima tutor Anna Maria Cavazzini per aver adattato perfettamente gli strumenti appresi durante il corso alle mie materie e alle mie esigenze.


Sono uno studente al terzo anno di scienze biologiche e vivo a Lecce.

Ho fatto il corso perché ero stanco del mio metodo di studio.
Il mio problema non erano i voti, perché in effetti avevo una media alta, ma il problema era il tempo che ci mettevo per preparare un esame.
Riassumevo i concetti e per alcuni esami particolarmente impegnativi ero in grado di scrivere anche 2 o 3 quaderni di sintesi! Due/tre quaderni… Ero un amanuense esperto praticamente.

Ora ho decisamente diminuito il numero di pagine fino a 1/4 di quelle che facevo prima, grazie alle mappe mentali. Oltretutto era fastidioso e stancante ripetere, mentre ora faccio molta meno fatica.

Da quando ho fatto il corso ho preso 30 in citologia e istologia, 30 in igiene, 27 in anatomia, idoneità in inglese, 27 in biochimica, 30 in biologia molecolare e 23 in probabilità.

In questo periodo sto iniziando a scrivere la tesi e sono incappato in un problema che in passato mi avrebbe fatto sudare freddo. Le fonti da cui informarmi per scrivere la tesi, sono tutte pubblicazioni scritte rigorosamente in inglese, gli articoli in italiano sono pochissimi e poco approfonditi. Quindi ho deciso che studierò inglese parallelamente allo studio delle materie universitarie e grazie alle tecniche di memoria ho già memorizzato 450 vocaboli!

Sono stato sempre pessimo in inglese ed è stata un emozione stupenda quando ho realizzato che lo sto effettivamente imparando, nonostante il poco tempo che gli sto dedicando.
Ovviamente dopo i vocaboli, studierò la grammatica e so che sarà estremamente facile non confondermi tra le regole e le eccezione perché conoscere i vocaboli semplifica tutto il processo di apprendimento della lingua!

Il capitolo “ansia e stress” è chiuso! Ora preparo gli esami con più tranquillità, sono in grado di apprendere qualsiasi lingua in poco tempo e sono molto soddisfatto dei risultati che sto avendo.
Tutto grazie al metodo scientifico di apprendimento che ho imparato al corso Genio in 21 giorni.


Volevo lasciare questa opinione sul corso “genioin21giorni” per condividere l’esperienza positiva vissuta implementando un nuovo metodo di studio imparato due anni fa mentre studiavo e lavoravo.

Ero al primo anno magistrale con la media del 24, non ero soddisfatto, anche se comunque non ho mai avuto veri problemi a studiare. Infatti mi riducevo sempre agli ultimi giorni, ogni tanto facendo qualche notte bianca, comunque riuscendo a portare a casa un risultato dignitoso.

Poi, quando mi si è presentata davanti questa opportunità in cui mi hanno detto che avrei studiato in meno tempo ottenendo più risultati, beh…senza troppi inutili pensieri… mi sono buttato. Da ché non avevo più voglia di studiare e non vedevo l’ora di smettere, adesso sto prendendo un’altra laurea. La magistrale l’ho chiusa con la media parziale di 28 e quest’altra laurea è in Scienze della Mediazione Linguistica. É un’altra triennale e sto studiando inglese spagnolo e arabo, infatti il metodo è anche per poliglotti. In ambito lavorativo sto trovando anche delle facilitazioni importanti sia grazie allo studio dell’esposizione efficace, sviluppando le soft skills comunicative come public speaking, motivational speaking, negotiation, debating ecc.. E anche perché so che se venissi cambiato di ruolo o di impiego non avrei difficoltà nell’apprendere quel nuovo modo di lavorare e di interfacciarmi col personale.

Quindi grazie al metodo, che ora mi porterò per sempre, non avrò più timori e stress derivati da estenuanti ore passate su testi necessari ma spesso noiosi.

Il Mio ringraziamento va a Marco Corino per avermi assistito nell’imparare il metodo “genio”, Daniele Cimello per avermene parlato al Fiera del libro di Torino e tutta la squadra di Torino. Infine ringrazio l’istruttrice della sede di Roma2 Luisa De Donno per avermi continuato a seguire nella formazione didattica e professionale dopo il mio spostamento per motivi lavorativi.


Sono iscritto al III anno di Scienze e Tecnologie Ambientali a Lecce.

Prima del corso mi trovavo ad avere difficoltà con alcuni esami che reputavo difficili, rimandando la preparazione.
La mia concentrazione nello studio era molto bassa e l’ansia prima di un esame mi portava ad avere una valutazione più bassa delle mie aspettative, per cui una volta venuto a conoscenza del corso Genio in 21 giorni, alla fine del secondo anno universitario, ho deciso di frequentarlo con l’intento di stare al passo con gli esami ma soprattutto migliorare la qualità del tempo impiegato nello studio.

La mia intenzione era far fruttare al massimo il mio impegno e per di più desideravo imparare l’inglese che prima di allora possedevo ad un livello molto basso.

Diciamo che le mie aspettative prima del corso erano moto alte. Dopo il corso ho avuto subito una grossa voglia di imparare sempre di più e non avere più pregiudizi per nessun esame, infatti mi son lanciato in un obiettivo che non avrei mai pensato di pormi: 4 esami in un mese! (Chimica inorganica, economia dell ambiente, diritto dell ambiente, statistica)

Prima del corso sarebbe stato un obbiettivo per me impossibile ma che mi ha permesso successivamente con le tecniche apprese e l atteggiamento giusto adottato di realizzarli nonostante tutto continui a condurre una buona vita sociale, vivo solo con mio fratello gestendo in maniera autonoma e indipendente i miei spazi, pratico sport (basket) a livello agonistico e non contento ho iniziato ad imparare l’inglese con divertimento, memorizzando 600 vocaboli in 3 settimane, insomma.

Sono passati sei mesi dal corso e mi sento una persona molto motivata a raggiungere i miei obbiettivi ed a riuscire a superare qualsiasi sfida, non avendo più paura del fallimento puntando ad una continua crescita personale e ciò mi rende una persona molto soddisfatta dall’aver partecipato a Genio in 21 giorni.