Patrik Muniak

Sono uno studente al terzo anno di economia aziendale.
sono sempre stato un ragazzo molto curioso che amava imparare cose nuove, al liceo non ho avuto neanche problemi però all’università mi sono trovato con molte difficoltà, dovevo studiare tantissime pagine ad ogni sessione e fare tanti esercizi. Dopo molto impegno mi ritrovavo prima dell’esame non avendo un’idea chiara di quello che avevo studiato, avevo tante nozioni disorganizzate e alcuni frammenti non li riuscivo neanche a capire. Dopo che al liceo ero considerato un ragazzo sveglio al quale non serviva molto per capire le cose e prendere bei voti mi sono ritrovato molto confuso da queste nuove materie.

Sono stato volantinato dai ragazzi di genio in 21 giorni (passando per via Rizzoli quotidianamente ci avevo pure fatto amicizia) al primo anno di università e inizialmente non credevo molto che quello che loro insegnassero potesse essere effettivamente applicato allo studio. Nel frattempo però incontravo persone che avevano frequentato il corso e dicevano che era veramente ottimo e che valeva la pena farlo, ma neanche a quel punto credevo che funzionasse. Ad un certo punto, dopo tanto tempo passato qui a Bologna e avendo incontrato un bel po’ po’ di persone superentusiaste del corso mi decido a farlo, ma sempre con un’po’ di diffidenza, pensando “dai al massimo ci perdi i soldi del corso, mica muori”

La ragione principale per me è stata che mi sentivo molto lento a leggere e volevo migliorare il mio apprendimento. A me piacciono molto i libri e già velocizzare la lettura per me avrebbe cambiato tanto.
Ho fatto il corso a metà ottobre ed è stata effettivamente un’esperienza meravigliosa, ho conosciuto un ambiente molto stimolante e tante persone che vogliono migliorarsi.

Dopo il corso per me quello è cambiato è che innanzitutto riuscivo a capire quei testi universitari che prima erano come geroglifici per me. Grazie al Genio son riuscito a preparare 3 esami (circa 650 pagine) in 2 settimane scarse nelle quali finalmente capivo bene gli argomenti del libro e riuscivo a leggerli con una velocità di cui sono rimasto sorpreso.
Sono molto grato che mi sia capitata l’occasione di fare questo corso e lo consiglio a tutti perché è stata veramente una bella esperienza e adesso non vedo più lo studio come qualcosa di faticoso ma come qualcosa che faccio per il piacere di farlo e questo per me è molto importante.
Ringrazio tantissimo il mio tutor Matteo Fontana che mi ha dato molti ottimi consigli.