Maurilio Calvani

Sono uno studente universitario, iscritto al secondo anno della facoltà di matematica e fisica dell’Università del Salento. Ho iniziato la mia carriera universitaria con entusiasmo e voglia di mettermi alla prova e così ho fatto. Durante il primo semestre ho notato che lo studio mi richiedeva troppo tempo, che ho dovuto sottrarre a: amici, familiari e soprattutto a me stesso.

Questo metodo, ha portato i suoi risultati visto che ho terminato il semestre con una media ponderata del 27 però non potevo più continuare a sacrificarmi così tanto per lo studio, qualcosa non andava.
Durante il secondo semestre continuo nell’applicare il mio stesso vecchio metodo e i miei risultati questa volta non erano neanche lontamanete quelli che rispecchiavano il mio grosso impegno!
Annaspavo in un mare di sofferenza, tristezza e demotivazione. Iniziato il secondo anno, decido di fidarmi di un mio amico e mi iscrivo al corso Genio in 21 Giorni ed ho finalmente e definitivamente svoltato!

Adesso a 5 mesi dal mio corso i risultati che ho ottenuto sono:
– Esame di laboratorio I e II (statistica avanzata), preparato in un pomeriggio con voto 28
– Esame di laboratorio III (ottica geometrica), preparato in 2 ore con voto 30 (propedeutico per il voto dell’esame di Laboratorio III e IV)
– Esame di metodi statistici e computazionali (trasposizione di analisi utilizzando metodi un pochino più empirici), preparato in un’ora di treno con voto 28.
– Analisi II, preparato in 3 ore e attendo ancora il voto.

Ma c’è di più: oltre ai risultati universitari, il mio impegno con le tecniche ha generato un aumento “spropositato” della velocità di lettura. Dopo sole due settimane sapevo leggere ad una velocità di 862 parole al minuto (partendo da 125 parole al minuto), ciò significa che la mia velocità di lettura era aumentata di quasi 7  volte!
Continuando ad esercitarmi con gli esercizi di lettura strategica ho continuato a migliorarmi, ora leggo ben 1280 parole al minuto (velocizzando quindi di 10 volte la mia lettura da quando ho fatto il corso).

Leggere così velocemente mi ha permesso di avere tantissimo tempo libero per me, per gli amici e la mia famiglia, avendo diminuito di veramente un sacco i tempi di studio ed anche se può sembrare strano (dato che spesso si pensa che leggere più velocemente equivalga a non capire una ceppa), ho aumentato la concentrazione e la comprensione, che dopo due settimane dal corso avevo al 90%, ora a 1280 parole al minuto ho una comprensione del 95%.

Inoltre adesso quando sostengo un esame sono molto più rilassato e tranquillo.
Vorrei ringraziare in particolare il mio tutor Davide Miglietta e il mio istruttore Salvatore De Tommaso per avermi spronato durante i nostri incontri e per la forza e la motivazione che mi ha aiutato a trovare e che oggi mi spingono a chiedermi ancora e sempre di più.