Fabiola Martire

Ciao! Studio Scienze motorie all’università di Foggia e a breve inizierò il secondo anno.
Ho sempre avuto ben chiaro cosa avessi voluto fare dopo il diploma, quindi non sono mai andata all’università controvoglia e non ho mai pensato di abbandonarla. Eppure, prima di fare il corso, c’erano esami che mi sembravano insuperabili e l’ansia che mi prendeva prima di un colloquio con il professore non era poca, per cui, anche se non andavo male, non riuscivo mai a mostrare il massimo al professore. Inoltre non avevo ben chiaro un preciso metodo di studio e passavo ore e ore sui libri spesso inutilmente, visto che si sa che è controproducente. Nonostante questo sono riuscita a dare i primi esami del primo anno.

Ho fatto il corso a Maggio, dopo aver visto direttamente i cambiamenti che il corso aveva avuto su una mia amica che lo aveva da poco frequentato. Mentre studiavamo insieme avevo notato come, a differenza mia che copiavo e ricopiavo appunti su appunti (non di certo divertendomi), lei disegnava e colorava “delle cose strane” (che oggi so che si chiamano mappe mentali) per giunta divertendosi, anzi, ogni volta non vedeva l’ora di riprendere a studiare.
Fino ad allora non avevo mai sentito parlare di mappe mentali e di apprendimento efficace, ma avendo visto i cambiamenti sulla mia amica mi sono fidata al cento per cento.

Da quando ho fatto il corso le cose sono cambiate del tutto.
Ho dato tre esami, tutti con ottimi risultati e preparati in pochissimo tempo. Ma la sensazione impagabile è quella di poter affrontare gli esami senza farmi prendere dall’ansia.
Pedagogia: 30 (preparato in una settimana)
Biologia e biochimica: 30 (preparato in una settimana)
Teoria e metodologia del movimento umano: 30 e lode (preparato in circa 10 giorni).
Per quanto riguarda l’ultimo esame che ho nominato, l’ho fatto due volte. La prima, per incomprensioni con il professore, sono stata bocciata, ma nonostante tutto non mi sono fatta scoraggiare e, invece di far diventare l’esame uno scoglio insormontabile, mi sono rimboccata le maniche mantenendo alta l’energia e la motivazione, dimostrando al professore la mia preparazione e portando a casa la lode. Per dare l’ esame la seconda volta non ho dovuto neanche ristudiare, ma mi è bastato ripassare in un giorno quello che avevo studiato per il primo appello perchè, grazie a questo metodo di studio, mi ricordavo tutto.

Il corso, oltre alle nuove tecniche di studio, mi ha dato molto di più, una grande carica motivazionale e più fiducia in me.
Oggi faccio sport regolarmente, dalle tre alle cinque volte a settimana, e trovo anche il tempo per uscire con gli amici e svagarmi, come è giusto che sia.
L’ufficio di Lecce di Genio in 21 giorni è diventato ormai la mia seconda casa.
I miei più sinceri grazie vanno al mio istruttore, Salvatore De Tommaso, alla mia mitica tutor Clara e a tutti gli altri fantastici tutor del centro di Lecce, perchè è vero, il corso mi ha fornito gli strumenti, ma senza di loro non sarei riuscita ad utilizzarli.