Emanuel Cukaj

Studio Giurisprudenza in Bicocca e ho appena finito il 3 anno.

In generale il mio rapporto con lo studio e con l’università non è mai stato tragico: andavo bene, studiavo molto e i voti alti li prendevo lo stesso anche senza il metodo Genio.
Nel primo semestre ho dato 45 cfu(BLU), senza corso e senza tecniche, media del 27.75. 
Nel mentre avevo anche una vita fuori dall’università, palestra, allenamenti di calcio, amici, lavoravo e seguivo i miei interessi.

Però nonostante tutto non mi ritenevo veramente soddisfatto del mio studio:
-i fogli da dove studiavo erano pieni, sottolineati e colorati, molto belli (mille colori), ma sentivo che non avessero sta grande utilità,
-avevo uno studio mnemonico: all’esame ripetevo pari pari quello che c’era scritto sul libro;
-ci mettevo un’enormità di tempo: in sessione studiavo mattina e pomeriggio e massimo facevo una pagina all’ora;
-agli esami se non mi ricordavo un pezzo, non riuscivo a ricollegare bene i successivi e non riuscivo a continuare il discorso.

Ho deciso fare il corso su consiglio di un mio amico (Tiziano Saguto si sta per laureare al QUARTO anno di giurisprudenza), proprio per lavorare su questi aspetti che ho elencato e riuscire a spaccare ancora di più:

In 3 mesi di sessione di esame ho dato 5 esami= 48 CFU con la media del 29; in più ho alzato la media al 27.

Da settembre ad oggi: 102 cfu di esami dati.

Posso dire di avere lavorato su tutti i punti: sento di avere un metodo di studio, la mia velocità è triplicata.

Dopo 4 mesi posso arrivare a dire: “un’esame può andare male, posso prendere il voto a cui non puntavo però so che sono padrone di quello che studio e non il contrario”.

In più ho preso il B1 in spagnolo.

Mi sento fortunato di aver fatto il corso perché lavorando in biblioteca vedo tantissimi miei colleghi che studiano mattina e pomeriggio, ripetono per ore ed ore, fanno mille schemi ed hanno tantissima ansia che non riescono a gestire durante l’esame.

Adesso sono molto più concentrato quando studio, perdo meno tempo, vado molto più tranquillo e sereno agli esami e soprattutto avere 30 mappe al posto di 1000 pagine ti rasserena pochettino.

Mi posso ritenere soddisfatto dei miei obiettivi raggiunti fino ad ora però sono già focalizzato sugli altri che mi sono prefissato:
-1000 vocaboli spagnolo e grammatica( a settembre parto per il mio erasmus a Barcellona);
-1000 parole al minuto nella lettura.

Un grazie va alla mia tutor Silena Bertoncelli, in questi mesi mi ha aiutato tantissimo, ha sempre creduto in me e mi ha spronato a dare il meglio. Posso dire su di lei che in tutte le sue azioni che compie ci mette quella passione e quell’amore che in poche persone ho visto. Un grazie va anche a tutto lo staff di Milano k.