Antonio Buono

Studio Scienze Politiche all’Università Federico II di Napoli. Il mio percorso di studi dopo il liceo è stato molto travagliato e nel tempo ho perso le motivazioni che mi spingevano a studiare con costanza. Risultato: la mia attività principale prima del corso era diventata quella di rimandare, procrastinare e, soprattutto, accontentarmi.

Ho passato mesi infiniti su esami che poi finivo per rimandare. Per un po’ il senso di colpa mi spingeva a rimettermi subito sui libri e riprovare. Ma motivarsi in questo modo è molto controproducente e dopo qualche giorno mi ritrovavo a vivere lo stesso film.

Dopo il Corso Genio in 21 Giorni, insieme alla mia tutor Noemi Bergamasco, abbiamo fissato un obiettivo che per una persona con il mio atteggiamento rientrava a pieno titolo nel novero delle cose impossibili. Era l’ultimo giorno utile per prenotare l’esame di Storia delle Dottrine Politiche che ci sarebbe stato sette giorni dopo.

Tra l’altro avevo già fissato degli impegni quella settimana, quindi i giorni effettivi di studio sarebbero stati cinque. Dentro di me c’era la consapevolezza di avere mezzi e strumenti nuovi per affrontare questa sfida ma la mia storia parlava per me e, ad essere sincero, un po’ di sana paura di non riuscire nell’impresa, mi ha accompagnato fino al giorno dell’esame.

Una paura che poi si è rivelata infondata, perché ho superato l’esame con 25/30. E l’obiettivo era solo quello di portarlo a casa.

Ora sto programmando la sessione di gennaio/febbraio e sento di poter fare grandi cose e di non dovermi porre nessun freno. Ma, soprattutto, che con il giusto impegno e senza rinunciare a nulla si possono ottenere grandi risultati.

Quindi un grazie infinito al Corso Genio in 21 Giorni che mi ha permesso di superare alla grande quelli che ritenevo miei limiti reali quando in realtà esistevano solo nella mia mente e un grazie molto speciale alla mia tutor Noemi che continua a seguirmi in questo percorso con grande costanza.