Alice Leo

Sono una studentessa al terzo anno di lingue all’Università degli studi di Pavia. A Ottobre 2017 quella che poi è diventata la mia tutor Valentina Di Pino mi ha lasciato un volantino. Era la quarta volta che ne ricevevo uno, ma quella mattina ci ho riflettuto un attimo e con più’ maturità, ho colto l’occasione.

Ho deciso di iscrivermi al corso Genio in 21 giorni subito perché, nonostante fossi all’ultimo anno del mio corso di laurea, avevo molti esami indietro e avevo quindi bisogno di un metodo di studio funzionante per non allungare troppo e inutilmente il mio percorso universitario.

Ho sempre avuto difficoltà nello studio e spesso avevo anche problemi a concentrarmi e a rendere effettivamente redditizio il mio impegno. Non riuscivo ad ottenere i risultati voluti a causa di un metodo poco funzionale e faticoso (riassumevo sempre tutto all’infinito).

Il corso mi ha permesso di diventare padrona di un metodo efficace e veloce, che ad oggi mi permette di studiare in modo molto meno noioso e più produttivo.

Grazie alle varie tecniche imparate al corso, ho ottenuto il mio primo 30 in università e ho addirittura fatto una cosa che mai avrei pensato prima: ho preparato un esame in inglese (300 pagine) che inizialmente non volevo sostenere in questa sessione. Poi, presa dall’entusiasmo del metodo acquisito in soli due giorni ho studiato e mi sono presentata all’esame.

È una sensazione che mi riempie di gioia, mi sento più sicura delle mie capacità e di me stessa in generale e ben disposta nei confronti dello studio, cosa che non avrei mai neanche lontanamente sperato.