Ho lasciato a bocca aperta tutti i professori

maria-chenSalve mi chiamo Maria, ho 20 anni e sto frequentando Hotel management school in Svizzera
Vorrei scrivere un ringraziamento alle persone speciali che mi hanno aiutata a ottenere i risultati che ho sempre sognato.

Ho frequentato il corso Genio in 21 giorni all’inizio di quest’anno è lì che ho migliorato non solo il metodo di studio ma sopratutto la fiducia in me stessa.
Mi ricordo che fin dalle medie studiavo tutto il giorno senza uscire, e il risultato non era né altissimo né bassissimo, e sinceramente non ero del tutto soddisfatta perché studiavo solo per non essere bocciata. E non per passione.
Ogni giorno prima di fare un compito dovevo riscrivere le pagine e fare gli schemi per studiare e passavo il fine settimana a casa uscendo raramente, dimenticando quali fossero i miei hobby.

Ringrazio il giorno in cui ho conosciuto un ragazzo che mi ha presentato questo corso, e mi sono meravigliata di poter avere la possibilità di studiare in poche ore e ottenere risultati incredibili. Sinceramente all’inizio non ci credevo ma avevo la tentazione di provare. E alla fine mi sono fidata e mi sono iscritta.

Qualche settimana dopo ho velocizzato il metodo per studiare vocaboli e fare le mappe mentali, e tutto questo l’ho fatto divertendomi. Non passavo più giornate intere a studiare ma ho iniziato a dedicare del tempo alle attività che mi piacciono, e i miei risultato hanno continuato ad aumentare nel tempo.
Sono veramente grata alle persone che mi hanno seguito e al metodo, questo mi ha permesso di essere più sicura di me.

“Focalizza il tuo obbiettivo è immagina il tuo futuro”. È questa la frase che mi ricordo di più del percorso che ho fatto. Perché non si tratta solo di ottenere i massimi risultati tecnici, ma imparare a tirare fuori il meglio di sé.

Un risultato del quale vado fiera è la tesina che ho preparato in poche settimane, una delle mie più grandi soddisfazioni, perché si trattava di qualcosa di originale usando le mappe mentali.
Ho lasciato a bocca aperta tutti i professori, che mi hanno dato anche più tempo di quello previsto, proprio perché presi e incuriositi dall’argomento.

Ho trattato la crisi del ‘900, un argomento piuttosto complesso, ma presentato in maniera chiara, pagina dopo pagina ed infine ho creato un puzzle con al centro il più famoso economista, Keynes. (vedi foto) Mi ricordo ancora che alla fine il professore mi disse “ci mancava solo il fuoco d’artificio come finale Ahahahah.”

Non smetterò mai di ringraziarvi per quello che avete fatto per me, perché finalmente sono orgogliosa di quello che ho scelto e di quello che faccio.