Trovare lavoro velocemente grazie alle tecniche

trovare-lavoro-annunciUno dei grossi problemi di questo decennio è trovare un buon posto di lavoro. Siamo sinceri, al di là di tutto il pensare positivo, l’atteggiamento giusto e teorie motivazionali varie, trovare lavoro oggi è difficile.

Tanti fattori hanno influito in questi ultimi anni a rendere la vita difficile ai giovani nel mercato del lavoro: su tutti la crisi economica e le variazioni velocissime del mercato. Il mondo si evolve alla velocità della luce e le soluzioni che tempo fa erano valide oggi non lo sono più.

Oggi prendere la laurea non è più sinonimo di sicurezza lavorativa. Un laureato su 4 in giurisprudenza, secondo i dati di Almalaurea, è disoccupato.

Un giovane entra all’università ed esce con un curriculum uguale a quello di 100.000 altri colleghi della sua città.

Tutto questo spiega perchè è difficile trovare lavoro, soprattutto se lo cerchi come lo cercavano i nostri genitori fino a solo qualche anno fa.

Quello che bisogna capire è: “Chi in questo marasma riesce a spuntarla, come fa?”

Puntando l’attenzione su questa faccia della realtà si scoprono cose interessanti. Lo sapevi che internet ha creato più miliardari negli ultimi 20 anni di quanti ne siano nati negli ultimi 100? Le idee innovative dei giovani intraprendenti riescono a penetrare il mercato oggi più che mai.

L’altra cosa che forse non sai è che, da statistiche, sul curriculum conta più un Erasmus di una laurea con 110 e lode. Senza contare che un sito personale offre più chance di un curriculum cartaceo.

Insomma ci sono davvero tante cose da sapere, bisogna aggiornarsi, questo ci chiede il mondo oggi. Sappiamo tutti che non è il più forte a sopravvivere, ma colui che si adatta meglio. Tradotto, nel mondo del lavoro vuol dire: va avanti non chi ne sa di più, ma chi è un grado di aggiornarsi meglio e più velocemente (possibilmente su uno specifico settore). Questa è la legge del mercato.

Questo è il motivo per cui chi ha la capacità di sviluppare abilità più velocemente e meglio degli altri ha un successo clamoroso oggi.

Se capisci questo concetto, non sarai tu a dover cercare lavoro, ma sarà il lavoro che ti verrà a cercare. Anzi, addirittura potresti creartelo un lavoro, come in effetti è successo a diversi nostri corsisti.

ale-lavoro

 



 

Secondo te un datore di lavoro preferisce chi conosce due lingue o chi ne può apprendere due in due mesi? Preferisce chi conosce più soluzioni per un problema o chi riesce a trovare soluzioni nuove velocemente? Preferisce il topo da laboratorio uscito con 110 e lode o lo spigliato abile comunicatore uscito con 90?

La verità è che bisogna sapersi aggiornare, formare. Devi saper comunicare, saperti vendere bene e soprattutto devi saper usare la testa. La formazione è la tua arma migliore. Devi essere migliore o diverso dagli altri!

Pop! (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *