Via Caduti di Cefalonia 2, Bologna

ORARI PRESENTAZIONI GRATUITE CORSO GENIO IN 21 GIORNI:
Martedì: 15:00
Giovedì: 15:00 o 20:00
Sabato: 15:30

Contatta la sede 3

TRAINERFrancesco Conti

Francesco Conti GenioFrancesco Conti, nato a Firenze nel dicembre del 1983, si diploma con ottimi voti come ragioniere ad indirizzo economico giuridico, dopodiché svolge vari lavori come tecnico informatico, venditore, coordinatore di reparto e molti altri.

Trova la sua passione in campo sociale negli SCOUT, diventando anche capo sezione. Diventa operatore AVO (Associazione Volontari Ospedalieri), per 2 anni nei reparti di malattie e anziani e per 3 anni nel reparto di oncologia, successivamente nella Casa di Cura San Carlo, per 2 anni con anziani e per 3 con ragazzi affetti da handicap. Inoltre, partecipa a vari campi di formazione e di assistenza per recupero tossicodipendenza e accoglienza immigrati.

Da queste esperienze decide quindi di iscriversi presso la facoltà di psicologia generale e sperimentale di Firenze dove studia per 2 anni, dando più esami di quelli previsti, con ottimi voti.
Deluso dagli insegnamenti accademici, si dedica totalmente alla formazione personale (ambito che conosce dal 2003).

La svolta definitiva avviene nel 2006, a contatto con Luca Lorenzoni, Massimo De Donno e Giacomo Navone.
Grazie al loro esempio e soprattutto alla formazione di Luca, riesce a diventare un abile comunicatore, docente e formatore. Ad oggi è esperto di: vendita, apprendimento rapido, lettura veloce, public speaking, comunicazione autentica, team-work, leadership.

Contribuisce ad avviare sedi a Firenze, Pisa, Milano, diventando istruttore di Padova. Oggi gestisce la sede di Bologna 2.

Sposando appieno l’ideale di formazione che anima tutti i formatori di Genio in 21 Giorni continua a formarsi seguendo formatori internazionali del calibro di Anthony Robbins, Jack Canfield, Harv Eker e altri.

Bisogna essere tutti più sognatori, folli e ingenui. Sognatori per pensare in grande, folli per poterlo realizzare, ingenui per credere che sia la normalità.