lucrezia-bertoMi sto per laureare in giurisprudenza all’Università Bocconi, e ho sempre avuto voti buoni, senza eccellere particolarmente, vivendo con molta ansia la preparazione di ogni esame. Durante lo scorso anno accademico ho frequentato il Corso Genio in 21 Giorni, perché volevo essere più veloce nello studio.

Il corso mi ha insegnato a essere più veloce, gestire l’ansia e organizzare il tempo ottimizzandolo. Grazie a questo e ai consigli preziosi del mio tutor Davide Mura lo scorso anno ho dato tutti gli esami al primo appello, prendendo in tutto l’anno come voto più basso un 28, dimezzando i miei tempi di studio e potendo per la prima volta passare due mesi in vacanza senza avere esami a settembre.

A settembre scorso, iniziando l’ultimo anno, ho deciso di chiedermi di più, applicando le tecniche di studio veloce in modo più efficace. Ho deciso di anticipare gli esami del quinto anno, dandoli tutti al primo semestre, e facendoli non nella sessione ordinaria d’esame di gennaio/febbraio, come usuale nella mia università, bensì a dicembre, e così è stato. Ho preparato tutti gli esami in meno della metà del tempo che avrei impiegato prima del corso, continuando ad avere una vita sociale, andando in palestra 5 giorni a settimana, lavorando come modella e frequentando le lezioni all’università, senza rinunciare a nulla.
In una settimana, in particolare, ho dato 4 esami, prendendo come voto più basso 27, senza ansia o preoccupazione.

Ma ciò di cui sono più felice è che grazie al corso mi sono “regalata” 6 mesi di tempo libero, dato che il prossimo semestre mi potrò dedicare a fare ciò che amo, fare uno stage negli Stati Uniti (ottenuto grazie ai risultati avuti), continuare a lavorare come modella e preparare la tesi con tutta calma senza più dover studiare per gli esami.

Ho deciso di condividere questo mio risultato per mostrare quanto sia possibile migliorarsi semplicemente modificando il proprio metodo di studio e perché per me il corso Genio in 21 Giorni è stata la svolta per la vita universitaria! L’unica cosa che rimpiango è non aver scoperto il corso prima, e ringrazio Loredana Siracusano per avermene parlato 😄